45 Eugenia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
45 Eugenia
(Eugenia)
Scoperta 27 giugno 1857
Scopritore Hermann Goldschmidt
Classificazione Fascia principale
Classe spettrale FC
Designazioni
alternative
1941 BN
Parametri orbitali
(all'epoca 18 agosto 2005 (JD 2453600,5))
Semiasse maggiore 406,934 Gm (2,720 AU)
Perielio 373,484 Gm (2,497 AU)
Afelio 440,383 Gm (2,944 AU)
Periodo orbitale 1638,654 g (4,486 a)
Velocità orbitale

18,03 km/s (media)

Inclinazione
sull'eclittica
6,610°
Eccentricità 0,082
Longitudine del
nodo ascendente
147,940°
Argom. del perielio 85,143°
Anomalia media 23,271°
Par. Tisserand (TJ) 3,345 (calcolato)
Dati fisici
Dimensioni 214,6 km
Massa
6,21×1018 kg
Densità media 1,2 g/cm³
Acceleraz. di gravità in superficie 0,0360 m/s²
Velocità di fuga 0,0879 km/s
Periodo di rotazione 0,2375 g (5,699 h)
Temperatura
superficiale
~171 K (media)
Albedo 0,040
Dati osservativi
Magnitudine ass. 7,46

45 Eugenia è un grande asteroide della Fascia principale, con un diametro di 214 km. È conosciuto come uno dei primi asteroidi per i quali sia stato individuato un satellite naturale in orbita attorno ad essi. È stato il secondo asteroide per cui si è accertato che fosse un sistema triplo.

Eugenia fu scoperto il 27 giugno 1857 da Hermann Mayer Salomon Goldschmidt all'Osservatorio astronomico di Parigi. Goldschmidt stesso lo battezzò così in onore dell'Imperatrice Eugenia de Montijo, moglie di Napoleone III, e fu il primo asteroide ad essere chiamato con il nome di una persona realmente esistente, piuttosto che una figura delle leggende classiche (anche se la coincidenza del nome del pianetino 12 Victoria con quello della Regina Vittoria allora regnante, scatenò una controversia, alimentata da chi sostenne che in realtà il nome non fosse riferito alla figura mitologica, ma alla sovrana).

Eugenia è un asteroide di tipo F, ciò significa che è di colore molto scuro (nero come la fuliggine) con una composizione carboniosa. Come 253 Mathilde, la sua densità sembra essere stranamente bassa; potrebbe quindi trattarsi di un cumulo di pietrisco altamente poroso e non di un oggetto monolitico.

Nel 1998, gli astronomi del Canada-France-Hawaii Telescope a Mauna Kea, Hawaii, scoprirono una piccola luna orbitante attorno a Eugenia. IAUC 7503 Il nuovo satellite fu chiamato Petit-Prince (45 Eugenia I, S/1998 (45) 1), in onore del figlio dell'Imperatrice Eugenia, il Principe Imperiale Napoleone Eugenio; è stata la prima luna asteroidale a essere individuata da un telescopio situato al suolo. Petit-Prince è molto più piccolo di Eugenia (circa 13 km di diametro) e impiega cinque giorni per descrivere un'orbita completa intorno ad esso.

Nel 2004 dall'analisi delle immagini raccolte dal telescopio Yepun del VLT dell'ESO a Cerro Parnal in Cile, è stato individuato un secondo satellite più piccolo (diametro stimato 6 km) a cui è stato assegnato il nome provvisorio di S/2004 (45) 1

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]


Asteroidi del sistema solare L'asteroide 951 Gaspra

Precedente: 44 Nysa      Successivo: 46 Hestia
Satelliti: 45 I Petit-Prince · S/2004 (45) 1


Gruppi principali NEAFascia principaleTroianiCentauriTNO (Fascia di Kuiper) • Pianeti nani
Vedi anche Asteroidi principaliLista completaFamiglie asteroidaliClassi spettrali
Stub astronomia.png Questo box:     vedi · disc. · mod.
sistema solare Portale Sistema solare: accedi alle voci di Wikipedia sugli oggetti del Sistema solare