Foresta di Teutoburgo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Coordinate: 51°53′44″N 8°48′49″E / 51.895556°N 8.813611°E51.895556; 8.813611

Vista della foresta di Teutoburgo
Le Externsteine (vista dal lago)

La foresta di Teutoburgo è situata nei länder di Bassa Sassonia e Renania Settentrionale-Vestfalia. È indicata come il luogo dove avvenne la battaglia della foresta di Teutoburgo, nel 9 d.C., che vide le legioni romane opposte ai barbari germanici. Fino alla fine del XIX secolo, le montagne e le foreste della regione erano conosciute come Osning; ancora oggi la parte che si trova a sud-est della città di Bielefeld mantiene questo nome.

Geografia[modifica | modifica wikitesto]

La formazione rocciosa delle Externsteine

La foresta di Teutoburgo è l'estensione nord della pianura centrale europea, e si estende a est verso il fiume Weser, a sud dalla città di Osnabrück e sud-est fino a Paderborn, per una lunghezza complessiva di circa 100 chilometri. È tagliata da una grande valle, dove si trova la città di Bielefeld. Fatta eccezione per una piccola parte a sud di Osnabrück, che appartiene al land della Bassa Sassonia, quasi tutta la foresta è situata nel Land della Renania Settentrionale-Vestfalia.

Il punto più elevato è il Velmerstot (468 m) (a sud di Horn-Bad Meinberg). Nella parte settentrionale della foresta, il punto più alto è il Dörenberg (331 m) (a nord di Bad Iburg).

Il fiume Ems ha la sua sorgente nella parte meridionale della foresta.

Luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

Il monumento ad Arminio

Oggetto d'interesse delle escursioni nella foresta di Teutoburgo sono, in particolare, il monumento ad Arminio, l'Hermannsdenkmal, e le conformazioni rocciose denominate Externsteine.

L'Hermannsdenkmal fu costruito tra il 1838 e il 1875 per il volere di Ernst von Bandel, in memoria di un capo-tribù germanico di nome Arminius[1], che guidò le sue truppe alla vittoria nella battaglia contro le legioni romane guidate da Publio Quintilio Varo nel 9 d.C.

Ragazza accovacciata

Un'altra attrazione turistica è la cosiddetta "ragazza accovacciata", o hockendes Weib, curiosa struttura litica dalle sembianze antropomorfe.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ capo del popolo dei Cherusci

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]