Enrico Guastone Belcredi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Enrico Guastone Belcredi (Torino, 9 agosto 1907Golferenzo, 13 gennaio 2002) è stato un diplomatico italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Diplomatosi al Liceo classico Vincenzo Gioberti, si iscrive all'Università di Torino, laureandosi nel 1929 in Giurisprudenza e nel 1930 in Scienze politiche e amministrative.

Dopo l'ingresso in carriera diplomatica, nel 1932, viene nominato vice console a Ottawa, e successivamente a Detroit (1935-1936) e in seguito trasferito all'Ambasciata italiana a Mosca (1936-1938).

Rientrato a Roma, al ministero degli Esteri, nel 1938, è poi destinato a Buenos Aires (1939-1940), Santiago del Cile (1940-1943) e Teheran (1946-1950).

Tra il 1953 e il 1954 lavora alla rappresentanza presso la NATO a Parigi, per poi diventare ambasciatore d'Italia a Beirut (1958-1962), Mogadiscio (1962-1965), Città del Messico (1965-1969), Stoccolma (1969-1970) e Tripoli (1971-1972).

Ha inoltre presieduto la società di costruzioni Astaldi.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • E. Guastone Belcredi, La carriera: pagine di vita diplomatica, Roma, Rubbettino, 2006
biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie