Duca di Rutland

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Coronet of a British Duke.svg
Duca di Rutland
Duke of Rutland coa.png
Stemma dei duchi di Rutland
Parìa Parìa di Gran Bretagna
Parìa del Regno Unito
Data di creazione 1703
Creato da Giorgio I d'Inghilterra
Primo detentore John Manners, I duca di Rutland
Attuale detentore David Manners, XI duca di Rutland
Trasmissione al primogenito maschio
Coronet of a British Earl.svg
Conte di Rutland
Duke of Rutland coa.png
Stemma dei conti di Rutland
Parìa Parìa d'Inghilterra
Data di creazione 1385 (I creazione)
Creato da Edoardo II d'Inghilterra
Primo detentore Edoardo di Norwich, II duca di York
Ultimo detentore John Manners, IX conte di Rutland
Cronologia 1386 (I creazione)
1525 (II creazione)
Trasmissione al primogenito maschio

Conte di Rutland e Duca di Rutland sono titoli della Parìa d'Inghilterra, derivati da Rutland, una contea tradizionale. Il conte di Rutland venne elevato allo status di duca nel 1703.

Prima creazione della contea di Rutland[modifica | modifica wikitesto]

Il titolo di Conte di Rutland venne creato per Edoardo Plantageneto, (1373–1415), figlio di Edmondo di Langley, duca di York, e nipote del re Edoardo III d'Inghilterra. Alla morte del duca nel 1402, Edoardo divenne duca di York. Il titolo di conte di Rutland cadde perciò in disuso dalla sua morte nella Battaglia di Agincourt, e venne assunto da altri membri della casata di York, tra i quali ricordiamo il primo nipote del duca, Riccardo Plantageneto, III duca di York, padre del re Edoardo IV d'Inghilterra e dal suo secondo figlio, Edmondo.

Seconda creazione[modifica | modifica wikitesto]

Thomas Manners (c. 1488–1543), figlio del XII barone de Ros di Hamlake, Truibut e Belvoir, venne creato conte di Rutland nella parìa d'Inghilterra nel 1525. Sua madre, Anne St Leger, era la nipote di Riccardo Plantageneto.

La baronia dei de Ros di Hamlake, Truibut e Belvoir (talvolta indicata come Ros, Roos o de Roos) venne creata da Simon de Montfort con un documento presentato alla camera dei Lords per Robert de Ros (1223–1285) nel 1264. Il titolo aveva la concessione di essere trasmesso anche per via femminile e così, quando il III conte, Edward Manners (c. 1548–1587), morì senza lasciare eredi maschi, la baronia di Ros passò alla famiglia di sua figlia Elizabeth (m. 1591) che divenne moglie di William Cecil, conte di Exeter.

Il successore di Edward Manners come IV conte fu il fratello John (m. 1588). La baronia di Ros venne restaurata alla famiglia Manners quando Francis Manners, VI conte (1578–1632), la ereditò nel 1618 dal cugino William Cecil (1590–1618). Ad ogni modo, Francis morì senza eredi maschi e l'assunzione del titolo di cortesia di Lord Ros al figlio maggiore dei successivi conti non aveva basi legali per esistere.

Alla morte del VII conte nel 1641 la contea passò al lontano cugino John Manners di Haddon Hall, nipote del secondo figlio del primo conte.

Il IX conte John Manners, (1638–1711), venne creato Duca di Rutland e Marchese di Granby nel 1703 dalla regina Anna di Gran Bretagna.

Titoli sussidiari[modifica | modifica wikitesto]

I titoli sussidiari del duca sono: Marchese di Granby (creato nel 1703), Conte di Rutland (1525), Barone Manners, du Haddon nella contea di Derby (1679), e Barone Roos di Belvoir, di Belvoir nella contea di Leicester (1896). Il titolo di Barone Roos di Belvoir fa parte della parìa del Regno Unito; gli altri titoli fanno parte della parìa d'Inghilterra. Il più antico dei titoli sussidiari, quello di Marchese di Granby, è il titolo di cortesia del figlio primogenito ed erede del duca regnante.

Il più importante dei marchesi di Granby fu John Manners (1721–1770), figlio del terzo duca. Egli fu un noto soldato e una figura molto popolare per la sua epoca. Le città di Granby, Quebec e Granby, Massachusetts, negli Stati Uniti presero il nome da lui.

La famiglia ha attualmente la propria residenza ufficiale a Haddon Hall e nel Castello di Belvoir, entrambe aperte al pubblico.

Conti di Rutland, prima creazione (1385)[modifica | modifica wikitesto]

Altri titoli (solo del I duca): duca di York (1385), duca di Aumale (1397–1399), conte di Cambridge (1362–1414), conte di Rutland (1390–1402), conte di Cork (c. 1396)

Il fratello di Edoardo di Norwich, Riccardo di Conisburgh, venne imprigionato e decapitato per tradimento nell'agosto del 1415.

Altri titoli (solo del II duca): duca di York (1385, restaurato 1425–1460), conte di Ulster (1264), conte di March (1328), conte di Cambridge (1414, restaurato 1426), signore feudale di Clare (1066–1075), barone Mortimer di Wigmore (1331)

La contea cadde in disuso dopo il II conte. Il suo erede fu Edoardo IV d'Inghilterra che unì il dominio ai possedimenti della corona.

Conti di Rutland, seconda creazione (1525)[modifica | modifica wikitesto]

Altri titoli (dal I al III e nel VI conte): Barone de Ros di Helmsley (1299)

Duchi di Rutland (1703)[modifica | modifica wikitesto]

Altri titoli: Marchese di Granby (1703), Conte di Rutland (1525) e Barone Manners di Haddon (1679)
  • John Manners, marchese di Granby (1721–1770), figlio maggiore del III duca, precedette il padre nella marte
  • John Manners, Lord Roos (1751–1760), figlio maggiore del marchese di Granby, morto in gioventù
  • George Manners, marchese di Granby (1807), figlio maggiore del V duca, morto infante
  • George Manners, marchese di Granby (1813–1814), secondo figlio del V duca, morto infante
  • Robert Manners, Lord Manners (1885–1894), figlio maggiore dell'VIII duca, morì in gioventù
Erede: Charles Manners, marchese di Granby (n. 1999), figlio maggiore dell'XI duca

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]