Dragon's Lair II: Time Warp

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Dragon's Lair II: Time Warp
Dragons lair 2.jpg
Sviluppo Advanced Microcomputer Systems
Pubblicazione Cinematronics
Ideazione Don Bluth
Data di pubblicazione 1991
Genere Azione
Tema Fantasy, Horror
Modalità di gioco Singolo giocatore
Piattaforma Amiga, Atari ST, Mac OS, MS-DOS, CD-i, Microsoft Windows, PlayStation 3, Wii, iOS, Blu-ray
Distribuzione digitale DSiWare
Periferiche di input Joystick, Joypad
Preceduto da Dragon's Lair

Dragon's Lair II: Time Warp è un videogioco in laserdisc del 1991 creato da Don Bluth, seguito di Dragon's Lair.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Il gioco è ambientato alcuni anni dopo gli avvenimenti raccontati in Dragon's Lair: Dirk ha sposato Daphne e insieme hanno generato una numerosa prole. Un giorno Daphne viene rapita da un malvagio stregone di nome Mordrock e da lui portata nel castello in cui era ambientato il primo episodio. Dirk va alla ricerca della moglie e per riuscire in tale intento dovrà viaggiare per cinque diverse e singolari tappe (tre contesti storici e due mondi di fantasia) tramite una macchina del tempo controllata dal fratello gemello dello stregone. Tornato nella sua epoca, Dirk sconfiggerà Mordrock riprendendo quindi con sé la propria moglie.

Generalità[modifica | modifica wikitesto]

Il gioco consiste in una serie di filmati animati che il giocatore può controllare muovendo il joystick o il pulsante azione in un determinato momento a seconda delle situazioni che si presentano nel video.

Fasi del gioco[modifica | modifica wikitesto]

  • Fase 1: castello. Si rivedono alcuni nemici del primo Dragon's Lair. Dirk deve anche sfuggire alla collera della suocera, che accusandolo di negligenza lo insegue col matterello fin dentro il maniero. Mordrock e Dirk viaggiano per la prima volta con la macchina del tempo.
  • Fase 2: preistoria. Mordrock invia contro Dirk due centauri alati, un mostro marino e vari pterodattili, questi ultimi sono i soli che l'eroe può uccidere. Dirk, che a un certo punto viene ingoiato dal mostro insieme alla macchina del tempo, dovrà essere rapidissimo nell'aggrapparsi all'apparecchio e metterlo in moto prima che possa essere maciullato.
  • Fase 3: il mondo di Alice nel paese delle meraviglie. Trasformato da Mordrock in Alice, Dirk deve sfuggire alla follia omicida dei vari personaggi incontrati dalla protagonista dei due romanzi di Lewis Carroll Le avventure di Alice nel paese delle meraviglie e Attraverso lo specchio e quel che Alice vi trovò, in primis la Regina di cuori e il suo esercito di carte da gioco. La macchina del tempo si trova al di fuori dello specchio.
  • Fase 4: Giardino dell'Eden. Qui Dirk deve inizialmente evitare di farsi acchiappare dagli angeli custodi e da un' Eva obesa, che vorrebbero trattenerlo per divertirsi con lui; a voler Dirk morto sono invece uno strano essere alato con le sue scariche elettriche, e una coppia di serpenti stritolatori, tutti invulnerabili. Quando poi Eva mangia il frutto proibito, l'Eden sparisce e al suo posto si materializza una selva di piante orripilanti, letali al solo tocco. Ritrovare la macchina del tempo non sarà facile.
  • Fase 5: casa di Ludwig Van Beethoven. Dirk, ridotto da Mordrock alle dimensioni di un topo, deve evitare di essere divorato dal gatto del compositore. Altri pericoli provengono dallo stesso Beethoven, che in pieno fervore creativo (sta componendo la sua Sinfonia n 5) trasforma le note in corpi contundenti. Dirk suderà non poco per ritrovare la macchina del tempo, anche perché a un certo punto il "sacro fuoco" di Ludwig sarà così violento da far schizzare tutto e tutti in cielo.
  • Fase 6: antico Egitto. Dirk entra nel tempio maggiore di Abu Simbel dove eliminerà, nell'ordine, una legione di scarabei, alcuni ragni, una mummia gigantesca e un mostriciattolo alato, evitando nel contempo di venire a contatto con un gas venefico e con un liquido corrosivo. Dopo aver giocato un brutto scherzo a Dirk, Mordrock riporta l'eroe nella sua epoca.
  • Fase 7: castello. Dirk si misura finalmente col perfido Mordrock. Questi ha trasformato Daphne in un'enorme creatura mostruosa, piegandola ai suoi voleri: il tutto mediante un anello stregato che le ha messo al dito. Lo stregone aizza Daphne contro Dirk, che viene a capo della complicata situazione sfilando l'anello dal dito della moglie: nella colluttazione che ne segue, sarà Mordrock a ritrovarsi con l'anello al dito. Mordrock si trasforma quindi in mostro, mentre la piattaforma su cui si trova insieme a Dirk e Daphne (che ha riacquistato il proprio aspetto e il proprio carattere) si sbriciola. In seguito al crollo Mordrock perde i sensi, e Dirk ne approfitta per trafiggerlo con la spada.
  • Fase 8: castello. Dopo la fine di Mordrock, Dirk dovrà superare un'ultima insidia, fronteggiando un'orda di pipistrelli.

Blu-ray Disc[modifica | modifica wikitesto]

In Italia è stata rilasciata una versione del gioco in Blu-ray Disc nel 2009, che oltre al gioco comprendeva contenuti speciali come le interviste con i creatori e trailer vari.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

videogiochi Portale Videogiochi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di videogiochi