DeSoto Firesweep

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
DeSoto Firesweep
1958 DeSoto Firesweep.jpg
Una DeSoto Firesweep berlina del 1958
Descrizione generale
Costruttore bandiera  DeSoto
Tipo principale Berlina
Altre versioni Coupé
Cabriolet
Familiare
Produzione dal 1957 al 1959

La Firesweep è stata un'autovettura prodotta dalla DeSoto dal 1957 al 1959[1].

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Nel periodo in cui fu in produzione, la Firesweep venne posta alla base della gamma DeSoto. Combinava il corpo vettura ed il telaio dei modelli Dodge, mentre i paraurti e la calandra erano tipici delle vetture DeSoto. Le Firesweep del 1957 vennero vendute solo in Canada[2]. Caratteristici del modello erano i fanali anteriori con alloggiamento cromato, che erano comuni sui modelli Dodge.

La Firesweep poteva ospitare sei passeggeri ed era offerta in versione berlina quattro porte, familiare cinque porte, coupé due porte e cabriolet due porte. Il modello inizialmente venne dotato di un motore V8 da 5,3 L di cilindrata. Nel 1958 questo propulsore venne sostituito da un V8 da 5,9 L che erogava 295 CV di potenza a 4.600 giri al minuto[1]. Il cambio installato era manuale tre rapporti ma tra le opzioni era disponibile una trasmissione automatica a due rapporti.

Nell’equipaggiamento offerto opzionalmente erano compresi, tra l’altro, il servosterzo, il servofreno, l’orologio, l’autoradio, l’aria condizionata e gli pneumatici con banda laterale bianca.

Il primo anno di commercializzazione fu il migliore. Però il declino della qualità dei modelli DeSoto e le voci di una possibile soppressione del marchio, portarono ad un costante calo delle vendite e, di conseguenza, all’uscita di scena della Firesweep nel 1959.

La Firesweep è stata assemblata anche in Australia dal 1958 al 1960 tramite la tecnica del complete knock down grazie a componenti importati da Detroit[3]. Questa Firesweep australiana era equipaggiata con il motore V8 da 5,9 L già montato sulla versione statunitense[3].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Gunnell, 1987
  2. ^ Dodge 1959, Automobile Quarterly 32 #3, Automobile Heritage Publishing Co., pag. 107 (in inglese)
  3. ^ a b Gavin Farmer, Great Ideas in Motion, 2010, pagg. 73-77 (in inglese)

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) John Gunnell, The Standard Catalog of American Cars 1946-1975, Krause publications, 1987, ISBN 0-87341-096-3.
  • (EN) Kelly Flory, American Cars, 1946-1959 Every Model Every Year, McFarland & Company, Inc., Publishers, 2008, ISBN 978-0-7864-3229-5.
  • (EN) Peter Sessler, Ultimate American V8 Engine Databook, 1949 - 1974, MotorBooks International, 1999, ISBN 978-0-76030-489-1.
  • (EN) Richard Langworth, Encyclopedia of American Cars 1930–1980, Beekman House, 1984, ISBN 0-517-42462-2.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

automobili Portale Automobili: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di automobili