Davide Drascek

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Davide Drascek
Nazionalità Italia Italia
Altezza 183 cm
Peso 79 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Centrocampista
Ritirato 2012
Carriera
Giovanili

????-2000
Flag of None.svg Donatello Udine
Vicenza Vicenza
Squadre di club1
2000-2001 Fiorenzuola Fiorenzuola 32 (0)
2001-2002 Mantova Mantova 15 (0)
2002-2003 L'Aquila L'Aquila 19 (1)[1]
2003-2004 Giulianova Giulianova 27 (0)
2004-2006 Vicenza Vicenza 43 (0)[2]
2006-2007 Cisco Roma Cisco Roma 51 (3)[3]
2007-2009 Unione Venezia Venezia 42 (3)[4]
2009 Itala San Marco Itala San Marco 12 (1)
2009-2011 Novara Novara 24 (0)[5]
2011-2012 FeralpiSalo FeralpiSalò 24 (1)
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Davide Drascek (Monfalcone, 23 aprile 1981) è un ex calciatore italiano, di ruolo centrocampista.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Coinvolto nell'inchiesta del calcioscommesse, il 26 luglio 2012 viene deferito dal procuratore federale Stefano Palazzi per illecito sportivo[6] in riferimento a Novara-Siena 2-2 del 2011.[7] Il 1º agosto Palazzi richiede per lui una squalifica pari a 3 anni e 6 mesi[8], il 10 agosto in primo grado[9] e il 22 agosto in secondo grado la Commissione Disciplinare gli conferma la squalifica.[10]

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Mediano incontrista[11], può giocare anche come interno di centrocampo[12].

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Cresciuto nel Vicenza (che lo preleva dalla Donatello Udine[13][14]), tra il 2000 e il 2004 viene ceduto a diverse società delle serie inferiori[14]: passa in prestito a Fiorenzuola[15] e Mantova, e in comproprietà all'Aquila e Giulianova[16]. Nel 2004 rientra a Vicenza, dove inizialmente trova poco spazio[11], riuscendo comunque a collezionare 44 presenze in due stagioni nella serie cadetta.

Nel 2006 accetta un doppio declassamento, passando in comproprietà alla Cisco Roma di Paolo Di Canio[17]. Vi rimane per una stagione e mezza, e nel gennaio 2008 si trasferisce a titolo definitivo al Venezia, in serie C1[18], con cui esordisce realizzando un gol nel derby contro l'Hellas Verona[19]. Al termine della stagione 2008-2009, svincolato dopo il fallimento dei lagunari, viene ingaggiato dall'Itala San Marco, in Lega Pro Seconda Divisione[20], ma già nel febbraio successivo lascia la formazione gradiscana per trasferirsi al Novara[21], a causa dei problemi economici dell'Itala[22].

Pur poco utilizzato[13], contribuisce alla doppia promozione dei piemontesi, dalla Prima Divisione alla serie A; tuttavia non viene riconfermato, e a ottobre 2011 firma per il FeralpiSalò, formazione bresciana di Lega Pro Prima Divisione[23], con la quale conclude la propria carriera.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Novara: 2009-2010
Novara: 2010

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ 20 (1) se si considerano i play-out di Serie C1.
  2. ^ 45 (0) se si considerano i play-out di Serie B.
  3. ^ 53 (3) se si considerano i play-off di Serie C2.
  4. ^ 44 (3) se si considerano i play-out di Lega Pro Prima Divisione.
  5. ^ 26 (0) se si considerano i play-off di Serie B.
  6. ^ SCOMMESSE: CONTE EVITA L'ILLECITO sportmediaset.it, 26 luglio 2012
  7. ^ Deferiti 13 club e 45 tesserati in La Gazzetta dello Sport, 27 luglio 2012, p. 32.
  8. ^ Scommesse: Conte, si fa dura, sportmediaset.it, 1º agosto 2012.
  9. ^ Scommesse: le sentenze, sportmediaset.it, 10 agosto 2012.
  10. ^ Scommesse: Conte, nessuno sconto, sportmediaset.it, 22 agosto 2012.
  11. ^ a b Viscidi raccomanda Drascek «Un ottimo mediano per la C1» Il Tirreno, 21 dicembre 2004, pag.11
  12. ^ Vecchio derby, vecchie paure La Nuova Venezia, 1º marzo 2009, pag.40
  13. ^ a b Drascek, un gradiscano in Paradiso Il Piccolo, 14 giugno 2011, pag.44
  14. ^ a b Taurino: «Venezia, il mio sogno» La Nuova Venezia, 2 febbraio 2008, pag.47
  15. ^ Stagione 2000-2001 Fiorenzuola1922.com
  16. ^ Giulianova, gambe pesanti Il Centro, 11 agosto 2003, pag.18
  17. ^ UFFICIALE: alla Cisco arriva Drascek tuttomercatoweb.com
  18. ^ UFFICIALE: Drascek al Venezia tuttomercatoweb.com
  19. ^ Arriva Drascek e stende il Verona La Nuova Venezia, 11 febbraio 2008, pag.20
  20. ^ UFFICIALE: Itala San Marco, preso Drascek tuttomercatoweb.com
  21. ^ UFFICIALE: Drascek al Novara tuttomercatoweb.com
  22. ^ Neto se ne va, i tifosi lo ringraziano Il Piccolo, 3 febbraio 2010, pag.10
  23. ^ Ufficiale: Drascek, ex Novara, firma per la Feralpi Salo' calcionews24.com

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]