David Etxebarria

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
David Etxebarria
050403etxebaria3.jpg
Dati biografici
Nome David Etxebarria Alkorta
Nazionalità Spagna Spagna
Ciclismo Cycling (road) pictogram.svg
Dati agonistici
Specialità Strada
Ritirato 2006
Carriera
Squadre di club
1994-2000 ONCE ONCE
2001-2004 Euskaltel Euskaltel
2005-2006 Liberty Seguros Liberty Seguros
2006 Astana Astana
 

David Etxebarria Alkorta (Abadiño, 23 luglio 1973) è un ex ciclista su strada spagnolo, professionista dal 1994 al 2006.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Ciclista completo, debutta tra i professionisti nel 1994 con la ONCE. Con la squadra spagnola milita per sette stagioni, raccogliendo ottimi risultati, tra cui due tappe al Tour de France 1999 e la classifica generale dell'Euskal Bizikleta. Nel 2001 passa all'Euskaltel-Euskadi, con cui ottiene alcune vittorie di tappa in competizioni spagnole.

Nel 2005 si trasferisce alla Liberty Seguros-Würth; l'anno successivo risulta implicato nello scandalo doping denominato Operación Puerto, che porta alla dissoluzione della squadra[1][2], causandone il ritiro dall'attività agonistica.

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

1ª tappa Tour de l'Avenir
3ª tappa Vuelta a Asturias
Gran Premio de Llodio
Classifica generale Tour de l'Avenir
Trofeo Luis Ocaña
3ª tappa Vuelta a los Valles Mineros
6ª tappa Tour de Suisse
2ª tappa Parigi-Nizza
Euskal Bizikleta
12ª tappa Tour de France
16ª tappa Tour de France
2ª tappa Euskal Bizikleta
3ª tappa Vuelta a Galicia
3ª tappa Volta a la Comunitat Valenciana
5ª tappa, 1ª semitappa, Vuelta al País Vasco
5ª tappa, 2ª semitappa, Vuelta al País Vasco
4ª tappa Euskal Bizikleta
1ª tappa Euskal Bizikleta
Klasika Primavera

Piazzamenti[modifica | modifica sorgente]

Grandi Giri[modifica | modifica sorgente]

1997: ritirato
1999: 12º
2000: ritirato
2001: 34º
2002: 60º
2003: ritirato
2004: 77º
1998: 30º
2000: ritirato
2001: 45º
2002: ritirato
2003: 29º

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Doping, ecco la lista di 47 dei corridori coinvolti
  2. ^ Operacion Puerto: l'inchiesta che ha sconvolto il ciclismo mondiale

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]