Coppa (salume)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Coppa, Capocollo
Sweetcapicola.JPG
Origini
Luogo d'origine Italia Italia
Regioni Emilia-Romagna
Puglia
Calabria
Basilicata
Lazio
Toscana
Umbria
Marche
Campania
Molise
Abruzzo
Calabria
Dettagli
Categoria secondo piatto
Riconoscimento P.A.T.
Settore salumi
 

La coppa, detta anche capocollo, capicollo, capicola, finocchiata (nel senese), lonza (nel Lazio) o lonzino (nelle Marche e Abruzzo) è un insaccato, che è presente nel territorio italiano con varie interpretazioni e ricette, ottenuto dalla lavorazione della porzione superiore del collo del maiale e da una parte della spalla (questo ne giustifica il nome).

Le carni vengono salate e massaggiate (questa operazione è necessaria per favorire sia la penetrazione che la distribuzione uniforme del sale) poi vengono insaccate in un budello naturale e fatte stagionare.

Nel corso della lavorazione sono aggiunte spezie ed erbe aromatiche tipiche delle diverse località di produzione del salume. In passato per la sua stagionatura si usava avvolgere la carne in una tela grezza o legarla con spago di canapa.

Con questo nome si intende anche una parte del maiale, ottima per la cottura alla brace, alla griglia o pietra ollare. Prende nomi differenti a seconda della regione.

Prodotti riconosciuti[modifica | modifica wikitesto]

La coppa di Corsica
Il lonzino

Marchi di tutela attribuiti dall'Unione europea[1][modifica | modifica wikitesto]

D.O.P.[modifica | modifica wikitesto]

I.G.P.[modifica | modifica wikitesto]

Prodotti agroalimentari tradizionali italiani[modifica | modifica wikitesto]

Altri salumi[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Commissione europea – Agricoltura e sviluppo rurale : DOOR. URL consultato il 2-06-2014.
cucina Portale Cucina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cucina