Computer ottico

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Un computer ottico è un computer che usa luce (fotoni) invece di elettricità per manipolare, memorizzare e trasmettere dati.

Come funziona[modifica | modifica sorgente]

I fotoni hanno proprietà fisiche fondamentali differenti dagli elettroni e delle ricerche hanno tentato di fare uso di queste proprietà per produrre computer con performance e/o capacità migliori dei computer elettronici.

Sono in fase sperimentale ma per gli specialisti del settore si parla di uno sviluppo che terminerà nell'arco del decennio.

Evoluzione[modifica | modifica sorgente]

La tecnologia dei computer ottici è ancora ai primi stadi: computer ottici funzionanti sono stati costruiti in laboratorio, ma non hanno superato la fase di test. Sono tuttavia in fase di sviluppo computer a fibra ottica con la caratteristica di avere al loro interno un modem ad elevatissima velocità che garantirà un impiego rapido e funzionale di ogni genere di applicazione che richiede tempo agli attuali dispositivi quali il download in ampia scala e l'installazione di programmi su disco rigido.

informatica Portale Informatica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di informatica