Company of Heroes: Opposing Fronts

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Company of Heroes: Opposing Fronts
Sviluppo Relic Entertainment
Pubblicazione THQ
Serie Company of Heroes
Data di pubblicazione Europa28 settembre 2007
Stati Uniti24 settembre 2007
Genere Strategia in tempo reale
Tema Seconda guerra mondiale
Modalità di gioco giocatore singolo, multiplayer
Piattaforma Microsoft Windows
Distribuzione digitale Steam
Motore grafico Essence Engine
Supporto DVD-ROM
Periferiche di input tastiera, mouse

Company of Heroes: Opposing Fronts è l'espansione ufficiale di Company of Heroes, il gioco di strategia sviluppato dalla Relic Entertainment. Oltre che ad aggiungere due nuove campagne, sono presenti nuove fazioni (Il Regno Unito e le truppe SS chiamate per correttezza "Panzers Elite") e unità di gioco. A differenza di altri prodotti simili, Opposing Fronts non richiede il gioco originale poiché appartiene alla categoria espansioni stand-alone.

Innovazioni[modifica | modifica wikitesto]

Le truppe del Regno Unito sono molto particolari poiché hanno un QG mobile che può essere spostato in caso di attacco o per migliorare la produzione di risorse di determinati territori (nel territorio dove è posizionato l'autocarro QG la produzione è leggermente incrementate). La Panzer Elite implica invece uno stile di gioco completamente diverso rispetto al Regno Unito (che è basato principalmente su trincee, armi fisse e artiglieria). La scelta è fra le tattiche terra bruciata (che mira a tagliare le risorse al nemico), luftwaffe (con postazioni fisse d Flak88 e Flakvierling, oltre al supporto aereo anticarro e ai Fallschirmjager) e anticarro (con potenziamenti anticarro per la fanteria e rinforzi esterni Hetzer ed Jadpanther). Tutto ciò implica comunque una guerra di movimento (come si può subito intuire vedendo gli autoblindi, le auto da ricognizione, che possono conquistare i punti strategici e, se dotate di potenziamento logistik anche proteggerli, e i vari tipi di semicingolati oltre a quello per fanteria, ossia: con mortaio; portamunizioni, che facilita le abilità richiedenti munizioni delle unità cingolate circostanti; anticarro, dotato di un Pak37; vampire, che può sottrarre risorse ai punti controllati dall'avversario e posare le bombe semoventi Goliath; con una conseguente relativa scarsità di fanteria).

Campagne[modifica | modifica wikitesto]

Inglesi[modifica | modifica wikitesto]

La campagna inglese inizia in un paese della Francia a 28 kM da Caen; introducendo il maggiore Blackmore, il capitano Cutting e il personaggio impersonato, il tenente Bailey. Il 2º reggimento subisce un'imboscata da parte delle Waffen SS, bisognerà quindi difendere la città e contrattaccare con il supporto dell'artiglieria e dei carri Cromwell. Nella missione successiva bisognerà conquistare la collina 112; per riuscirci occorrerà usare i carri leggeri Stuart e i carri da fanteria Churchill, accompagnandoli con la fanteria britannica. In cima bisognerà resistere alle waffen SS, le quali contrattaccano con i potenti carri Panther. Successivamente, usando i potenti commando e i carri tetrarch, bisognerà conquistare delle basi tedesche e preparare una linea difensiva per il contrattacco tedesco

Tedeschi[modifica | modifica wikitesto]

la campagna tedesca si svolge durante l'operazione Market-Garden. Una divisione Panzer Elite delle SS deve respingere l'attacco alleato La campagna segue la storia di due fratelli tedeschi, soldati della Panzer Elite, impegnati a respingere l'assalto Alleato. Uno di questi due morirà nell'ultima missione, ossia nello scontro finale ad Arnhem, lasciando il fratello amareggiato e dubbioso del fatto di combattere la guerra dal fronte giusto, non avendo più una patria da difendere.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

videogiochi Portale Videogiochi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di videogiochi