Comma 22 (romanzo)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Comma 22
Titolo originale Catch-22
Autore Joseph Heller
1ª ed. originale 1961
Genere romanzo
Sottogenere commedia nera, satira
Lingua originale inglese

Comma 22 (titolo originale: Catch-22) è un libro di Joseph Heller.

Il libro, edito nel 1961 rappresentò una feroce critica alla guerra narrando le disavventure di un gruppo di aviatori statunitensi appartenenti a uno stormo di bombardieri operante in Italia durante la seconda guerra mondiale. Il romanzo è considerato il punto di partenza, negli Stati Uniti, della letteratura postmoderna. Dal libro ha preso il nome anche il cosiddetto paradosso del Comma 22.

Nel 1970 dal romanzo è stato tratto un film diretto da Mike Nichols, Comma 22 (Catch 22), prodotto dalla Filmways Productions e distribuito dalla Paramount Pictures, che nonostante un cast eccezionale non ha avuto grande successo.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Il romanzo, basato su esperienze personali dello stesso Heller, aviatore nell'USAF durante la seconda guerra mondiale, è ambientato in Italia, contesto che Heller aveva avuto occasione di conoscere durante il conflitto. Al centro della vicenda un reparto di aviatori (basato sull'isola di Pianosa) che esegue pericolose missioni di bombardamento a bordo di B-25 Mitchell (lo stesso tipo di velivolo su cui aveva volato Heller). Ovviamente, maggiore è il numero di missioni eseguite, maggiore la probabilità di essere feriti o uccisi. E maggiore lo stress psicologico cui vengono sottoposti i membri del reparto.

Il più stressato è senz'altro il capitano Yossarian, che è terrorizzato all'idea che il numero delle missioni che ogni aviatore deve svolgere prima del congedo continui ad aumentare. I timori di Yossarian non sono del tutto infondati: il numero di missioni aumenta più volte nel corso del romanzo, a causa dell'ambizione e del cinismo del comandante dello stormo, il colonnello Cathcart.

Attorno a Yossarian, che comincia a fare cose bizzarre nella speranza di essere diagnosticato pazzo e quindi inabile al volo, ruotano altri personaggi più o meno strambi: Aarfy, il maggiore Maggiori, Dunbar, Milo Minderbinder, il pastore Shipman, e altri. Dall'interazione di questi individui nasce una serie interminabile di gag e di scene surreali e irresistibilmente comiche, tutte basate sull'assurdità della guerra vista con gli occhi della truppa, della carne da cannone.

La vicenda si snoda però in ordine non cronologico: i vari capitoli sono disposti disordinatamente, e coinvolgono il lettore in un vorticoso gioco di spostamenti temporali, ruotanti tutti attorno all'attimo tragico in cui Yossarian ha dovuto assistere alla morte di un membro dell'equipaggio del suo bombardiere, ferito a morte in una missione sull'Italia settentrionale. Nonostante la causa dei comportamenti folli dell'ufficiale sia quell'episodio (che quindi dovrebbe precedere molti altri raccontati nel romanzo), esso viene piazzato da Heller nel penultimo capitolo. In questo modo la narrazione della vicenda rispecchia il disordine della memoria dello stesso Yossarian, scombussolata dal trauma e intenta disperatamente a rimuovere l'evento scioccante, che però continua inesorabilmente a ripresentarsi.

Attorno alle vicende degli aviatori si avvolge una ragnatela di storie grottesche di burocrazia militare e sopraffazione, di cui sono protagonisti gli ufficiali superiori (come il cinico e brutale generale Dreedle), che s'intrecciano continuamente con la storia di Yossarian e dei suoi commilitoni.

Temi[modifica | modifica sorgente]

Uno dei temi evidenti del romanzo è la pazzia dei tradizionali concetti di patriottismo e onore, che porta la maggior parte degli aviatori ad accettare inghippi come il Comma 22, che ha dato il nome all'omonimo paradosso, e le menzogne dei comandanti, dei burocrati e dei politici alle loro spalle; Yossarian rifiuta sempre gli argomenti retorici basati su amor di patria e onore che di volta in volta gli vengono rivolti.

È senz'altro singolare che in questo libro, nonostante i "cattivi" (o comunque il nemico) siano ufficialmente i tedeschi, non compaia mai un solo soldato tedesco in tutta la trama (appaiono invece diversi personaggi italiani, ma si tratta solo di civili, indaffarati più a sopravvivere che a ragionare sulle grandi questioni politiche). Man mano che la narrazione va avanti, Yossarian impara a temere più i burocrati americani che i tedeschi che vogliono abbattere il suo bombardiere. Ma l'assenza del nemico non è solo una brillante trovata di Heller: riflette invece il carattere della guerra moderna, specie quella aerea, dove il nemico è invisibile, e dove si distruggono città intere da lontano, a migliaia di metri di quota. Eppure Yossarian non è indifferente alla vita degli italiani bombardati, come rivela l'episodio in cui rischia la corte marziale pur di non sganciare bombe su una cittadina di nessuna importanza strategica, scelta per errore come obiettivo dal comando (episodio che forse accenna alla distruzione di Dresda avvenuta in Germania nel 1945).

Il ritmo di Comma 22 è frenetico, il suo tono è brillante e arguto, e il suo senso dell'umorismo è fondamentalmente basato sull'assurdo, ma inframmezzato di episodi di brutale realismo. In questo Heller dimostra di essere stato buon allievo del grande scrittore ceco antimilitarista Jaroslav Hašek. Lo scrittore ceco Arnošt Lustig [1] racconta nel suo recente libro 3x18 [2], che Joseph Heller gli disse personalmente che non avrebbe mai potuto scrivere Comma 22 se prima non avesse letto Il buon soldato Švejk di Jaroslav Hašek. Alcuni critici ritengono anche che nel libro si avverta l'influsso del romanzo A Fable di William Faulkner.

Riferimenti in altre opere[modifica | modifica sorgente]

  • Una copia del romanzo appare nella diciassettesima puntata della terza stagione del serial televisivo Lost, e nella ventesima puntata della settima stagione di Cold Case.
  • Il libro viene menzionato anche in una puntata della sesta serie televisiva Dawson's Creek.
  • Il libro appare anche nel film: "Un mercoledì da leoni" (Big Wednesday) di John Milius, lo sta leggendo la mamma di Jack nella scena della festa. Uno dei tre amici, Leroy, si fingerà poi pazzo per non andare in Vietnam.
  • La Death metal band svedese Hypocrisy ha omaggiato l'opera intitolando con lo stesso nome il loro ottavo disco da studio.
  • Catch 22 è il nome di una traccia nell'album War to End All Wars di Yngwie Malmsteen.
  • Il gruppo ska punk statunitense Catch 22 ha preso il suo nome dal romanzo.
  • Yossarian ed altri personaggi di Comma 22 appaiono nel successivo (1994) romanzo di Heller, Closing time, Tempo scaduto .
  • Esiste una omonima casa editrice di Bologna [1]
  • Esiste un omonimo gruppo musicale italiano punk-rock esplicitamente ispirato all'opera [2]

Edizioni[modifica | modifica sorgente]

Edizione Originale USA

Edizioni italiane

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Sito casa editrice.
  2. ^ Sito band.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

letteratura Portale Letteratura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di letteratura