Charles Chaplin (pittore)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
La ragazza col nido (1869).

Charles Chaplin (Les Andelys, 8 giugno 1825Parigi, 30 gennaio 1891) è stato un pittore e incisore francese.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nacque in Francia da padre inglese; allievo di Michel Martin Drolling all' "École nationale de Beaux arts" nel 1845, il suo stile s’ispirò alla pittura rococo e ricordò nella delicatezza dei toni quella di Jean Siméon Chardin e di Jean-Étienne Liotard. Apprezzato dall’imperatrice Eugenia, ebbe numerose commissioni, tra le quali la decorazione del salone dell’emiciclo del palazzo dell’Eliseo, del teatro dell’Opéra e delle Tuileries. Artista ufficiale del Secondo Impero, viene classificato tra i pittori dell’«Art pompier».

Chaplin espose ai Salons quasi senza interruzione dal 1845 al 1868; nel 1859 gli fu rifiutata l’Aurora, giudicata troppo sensuale. Suoi quadri si trovano nei Musei di Bordeaux, Bayonne, Bourges, Mulhouse, Parigi, Reims, Rouen, e Baltimora. Anche suo figlio Arthur Chaplin fu un pittore, e così la nipote Elisabeth Chaplin. Ebbe per allieve Mary Cassatt, Louise Abbéma e Fanny Caillé.

La figlia dell'artista (1881).

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • C. Ritzenthaler, L'École des beaux-arts du XIXe siècle, les pompiers, Paris 1987.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Charles Chaplin
Ritratto di Célestin Nanteuil da un disegno di Vincent Vidal.

Controllo di autorità VIAF: 61818101 LCCN: nr90019230