Cecilia Renata d'Asburgo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Cecilia Renata d'Asburgo
Cecilia Renata d'Asburgo
Regina consorte di Polonia
Granduchessa consorte di Lituania
In carica 13 settembre 1637 – 24 marzo 1644
Incoronazione 13 settembre 1637
Altri titoli arciduchessa d'Austria
Nascita Graz, Austria, 16 luglio 1611
Morte Vilnius, Lituania, 24 marzo 1644
Casa reale Casato di Vasa
Casato d'Asburgo
Padre Ferdinando II, Sacro Romano Imperatore
Madre Maria Anna di Baviera
Consorte Ladislao IV di Polonia

Cecilia Renata d'Asburgo, arciduchessa d'Austria (Graz, 16 luglio 1611Vilnius, 24 marzo 1644), era figlia dell'imperatore Ferdinando II e di Maria Anna di Baviera.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Il 13 settembre 1637 sposò Ladislao IV di Polonia, e venne incoronata lo stesso giorno nella cattedrale di S. Giovanni, a Varsavia. Giovane e energica, ben presto iniziò a lasciare la sua impronta nell'organizzazione della corte: era molto popolare fra i suoi sudditi e nota per la grande educazione e cortesia.

Sostenne la fazione filoasburgica e filocattolica della corte, alleandosi al cancelliere Jerzy Ossoliński e a Albrycht Stanisław Radziwiłł, in contrapposizione a Adam Kazanowski, amico d'infanzia del sovrano, la cui influenza su Ladislao diminuì dopo il matrimonio di questi, e a Piotr Gembicki.

Per i primi 2–3 anni di matrimonio la sua influenza sul marito fu piuttosto forte, e Cecilia Renata poteva intervenire nelle nomine per importanti posizione a corte. Tuttavia, dopo il 1638-1639, quando Ladislao si accorse che poteva sperare in poco sostegno dalla parte degli Asburgo, il potere della moglie diminuì considerevolmente.

I due figli nati dal matrimonio (Zygmund Kazimierz, 1640-1647, e Maria Anna Izabella, 16421643), morirono in tenera età. Cecilia Renata morì nel 1644 a soli 33 anni.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 10650314 LCCN: n94068141