Castello di Montesarchio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Coordinate: 41°04′02″N 14°38′31″E / 41.067222°N 14.641944°E41.067222; 14.641944

Castello di Montesarchio
Il castello (a sinistra) e la Torre (a destra) di Montesarchio sulla sommità della collina del centro storico.
Il castello (a sinistra) e la Torre (a destra) di Montesarchio sulla sommità della collina del centro storico.
Ubicazione
Stato attuale Italia Italia
Regione Campania Campania
Città Montesarchio
Informazioni generali
Tipo castello medievale
Inizio costruzione VIII secolo

[senza fonte]

voci di architetture militari presenti su Wikipedia
Un'altra veduta della collina di Montesarchio con il castello

Il castello di Montesarchio è una struttura storica che domina la valle Caudina, sulla cui estremità orientale è situata[1]. L'architettura è ubicata su un’altura che domina l’omonima cittadina sannita.

Edificato per fini militari e di ordine pubblico (nelle sue segrete furono imprigionati numerosi dissidenti politici), oggi il castello è visitabile e ospita il museo archeologico nazionale del Sannio Caudino. L'evidenza storica dell’utilizzo della struttura come carcere deriva dal rinvenimento di aree adibite a cortili per i reclusi ed esplicite iscrizioni, sui muri, ad opera dei patrioti rinchiusi nelle celle.

Il castello, del quale sono tuttora evidenti gli incassi del ponte levatoio e il fossato di protezione, ha subito numerose modifiche nel corso dei secoli, dall’VIII in poi, periodo nel quale si fa risalire la prima edificazione.[2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ tvbcampania.it - Gli antichi borghi del Sannio
  2. ^ archemail.it

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]