Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Boris Abramovič Berezovskij

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Boris Abramovič Berezovskij

Segretario esecutivo della Comunità degli Stati Indipendenti
Durata mandato 29 aprile 1998 –
4 marzo 1999
Predecessore Ivan Korotčenja
Successore Ivan Korotčenja
Boris Abramovič Berezovskij

Boris Abramovič Berezovskij in russo: Бори́с Абра́мович Березо́вский? (Mosca, 23 gennaio 1946Ascot, 23 marzo 2013) è stato un imprenditore, politico e matematico russo.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Berezovskij è noto sia per essere stato uno dei primi miliardari del periodo post-sovietico sia per essere stato accusato, dal giornalista Paul Klebnikov (assassinato a Mosca nel 2004), in un articolo sulla rivista Forbes e, successivamente, in nel libro Godfather of the Kremlin (Il padrino del Cremlino), di essere un boss della mafia russa.

Spostatosi a risiedere in Gran Bretagna, è stato trovato morto nella sua casa nei pressi di Londra, il 23 marzo 2013 all'età di 67 anni, in apparenza per un suicidio.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 84143753 · LCCN: n85048975 · GND: 122701070