Bartolomeo Caporali

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Madonna col Bambino e angeli, Galleria nazionale dell'Umbria

Bartolomeo Caporali (Perugia, 1420Perugia, 1505) è stato un pittore e miniatore italiano.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Si hanno pochissime notizie sulla sua formazione artistica, ed il suo nome apparve compreso nell'elenco degli iscritti alla Corporazione dei pittori nel 1442. Appare comunque certa una sua frequentazione degli ambienti pittorici rinascimentali perugini formati sulla scia del soggiorno di Domenico Veneziano avvenuto nel 1438.

Da questa fertile scuola mossero i primi passi pittori come il Perugino. L'humus che consentì la nascita della scuola fu dovuto all'innesto delle nuove teorie prospettiche sulla più antica tradizione gotica.[1]

Le opere principali del Caporali si racchiudono nelle due tavolette già Barberini, Natività della Vergine e Presentazione al Tempio, la cui attribuzione è incerta e secondo alcuni critici potrebbe essere riferita a Piero della Francesca oppure a Leon Battista Alberti, e nelle opere decorative della nicchia di San Bernardino realizzate nel 1473, realizzate sotto la guida del Perugino, caratterizzate dalle piccole figure inserite come in una pagina miniata e dagli sfondi architettonici in prospettiva.

Opere[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ "Le Muse", De Agostini, Novara, 1965, pag.70

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 95847120