Bandiera dell'India

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

La bandiera indiana viene anche detta Tiranga, "tricolore" in sanscrito. Consiste di tre bande orizzontali, di uguali dimensioni: color zafferano quella in alto, bianca quella al centro che ha nel mezzo un chakra (ruota) blu con 24 raggi, e verde quella in basso. Il color zafferano simboleggia il coraggio, il bianco è per la pace, e il verde per la prosperità. Il chakra originariamente al centro rappresentava la ruota di filatura di Gandhi, che simboleggiava l'autosufficienza. Venne in seguito rimpiazzata dalla Ashoka Charka, la "ruota della legge" che si trova negli emblemi del III secolo a.C. dell'Imperatore Ashoka. I 24 raggi della ruota simboleggiano le 24 ore e il progresso costante.

La bandiera venne adottata ufficialmente dall'Assemblea costituente indiana il 22 luglio 1947. Esiste un elaborato codice di leggi che governano il corretto uso ed esposizione della bandiera.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]