Avro 549 Aldershot

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Avro 549 Aldershot
Il secondo prototipo Aldershot ripreso nell'autunno del 1922
Il secondo prototipo Aldershot ripreso nell'autunno del 1922
Descrizione
Tipo bombardiere pesante
Equipaggio 3
Costruttore Regno Unito Avro
Data primo volo 1922
Data entrata in servizio 1924
Data ritiro dal servizio 1925
Utilizzatore principale Regno Unito RAF
Esemplari 17
Altre varianti Avro Andover
Dimensioni e pesi
Lunghezza 13,72 m (45 ft 0 in)
Apertura alare 20,73 m (68 ft 0 in)
Altezza 4,75 (15 ft 3 in)
Superficie alare 98,85 (1 064 ft²)
Peso a vuoto 2 862 kg (6 310 lb)
Peso max al decollo 4 967 kg (10 950 lb)
Propulsione
Motore un Rolls Royce Condor III
Potenza 650 hp (485 kW)
Prestazioni
Velocità max 177 km/h (110 mph)
Autonomia 1 006 km (625 mi)
Tangenza 4 420 m (14 500 ft)
Armamento
Mitragliatrici una Lewis calibro .303 in (7,7 mm) posteriore
Bombe fino a 2 000 lb (907 kg)
Note dati relativi alla versione Aldershot III

i dati sono estratti da Biplanes, Triplanes, and Seaplanes[1]

voci di aerei militari presenti su Wikipedia

L'Avro 549 Aldershot era un bombardiere pesante monomotore biplano sviluppato dall'azienda britannica A.V. Roe and Company (Avro) nei primi anni venti.

Storia del progetto[modifica | modifica wikitesto]

L'Aldershot venne progettato per rispondere ad una specifica, la 2/20, emanata dall'Air Ministry britannico nel 1920 per la fornitura di un bombardiere medio.[1] In concorrenza con il de Havilland Derby l'Air Ministry emise alla Avro un contratto per la fornitura di due esemplari del prototipo Aldershot I, il primo dei quali venne portato uin volo per la prima volta presso l'Hamble Aerodrome nel 1922.[1] A seguito delle prove iniziali che videro come propulsore adottato un Rolls Royce Condor questo venne in seguito sostituito con un Napier Cub che comportò un allungamento della fusoliera di 6 ft (183 cm). Uno dei due prototipi venne poi convertito a questo standard assumendo la denominazione Aldershot II.

Nel 1923 l'Air Ministry emise un ordine per 15 esemplari denominandoli Aldershot III. L'unico operatore fu il No. 99 Squadron RAF istituito il 1º aprile 1924. L'Aldershot venne impiegato operativamente come bombardiere notturno fino a che, nel 1925, l'Air Ministry impose la decisione di utilizzare solamente bombardieri plurimotore, sostituendo quindi l'Aldershots con il più recente Handley Page Hyderabad.

L'unico Aldershot II venne rimotorizzato con un motore in linea Beardmore Typhoon I da 850 hp (634 kW) e, ridenominato Avro 549C Aldershot IV, venne utilizzato come banco di prova volante.

Utilizzatori[modifica | modifica wikitesto]

Regno Unito Regno Unito

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c Sharpe 2000, op. cit.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) The Illustrated Encyclopedia of Aircraft (Part Work 1982-1985), Orbis Publishing, 1985.
  • (EN) Francis K. Mason, The British Bomber since 1914, London, Putnam, 1994, ISBN 0-85177-861-5.
  • (EN) Kenneth Munson, Fighters, Attack and Training Aircraft 1914-19 (The Pocket Encyclopedia of World Aircraft in Colour), London, Bounty Books, 2004, ISBN 0-7537-0916-3.
  • (EN) Michael Sharpe, Biplanes, Triplanes, and Seaplanes, London, Friedman/Fairfax Books, 2000, ISBN 1-58663-300-7.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]