Art Basel

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Art Basel è una fiera d'arte moderna e contemporanea che dal 1970 si svolge annualmente a Basilea, in Svizzera.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Nata da un'idea dei galleristi e collezionisti Trudl Bruckner, Balz Hilt e i coniugi Ernst e Hildy Beyeler, la fiera d'arte di Basilea (che ha luogo a metà giugno) si è affermata negli anni come un importante appuntamento internazionale non solo dal punto di vista del mercato dell'arte, ma anche della ricerca artistica. Le fiere internazionali hanno innegabilmente contribuito a far raggiungere al sistema dell'arte una visibilità insperata e una sorta di sdoganamento dal concetto di territorialità. L'eco di Art Basel riesce oggi a raggiungere, grazie alla contemporanea presenza nello stesso luogo di un vasto insieme di operatori del settore e alla facilità dello scambio delle informazioni, un considerevole il bacino di utenza, non sempre però in possesso di adeguati strumenti di valutazione e comprensione. Più di 2.500 artisti, che spaziano dai grandi maestri dell'arte moderna fino all'ultima generazione di stelle emergenti, sono rappresentati in più sezioni della fiera. La rassegna include ogni forma di espressione artistica come la pittura, il disegno, l'installazione, la fotografia, la performance e la videoarte. Basilea con i suoi musei di fama mondiale, sculture all'aperto, teatri, sale da concerto, il centro storico medievale e i nuovi edifici di importanti architetti, si colloca come capitale della cultura, e questa ricchezza culturale aiuta a inserire la settimana di Art Basel tra gli appuntamenti imperdibili per gli amanti dell'arte da in tutto il mondo. (EN) [1]
Questa fiera non ospita solo gli stand di quasi trecento gallerie internazionali provenienti da Nord America, America Latina, Europa, Asia e Africa, ma dedica uno spazio anche a progetti artistici Site-specific di dimensione e livello altrettanto elevati. Alla fine degli anni novanta il momento espositivo all'interno della fiera dal titolo "Video Forum" era dedicato all'interazione dell'arte con i media tecnologici e soprattutto alla videoarte; in seguito ha preso il via "Art Unlimited" che dà spazio a installazioni di dimensioni elevate realizzate attraverso l'uso dei più diversi mezzi espressivi. Dal 2002 la fiera di Basilea realizza anche un'edizione invernale che si svolge ogni anno in dicembre a Miami Beach, col nome di Art Basel Miami Beach.

Sezioni[modifica | modifica sorgente]

Art Galleries e Art Edition[modifica | modifica sorgente]

Qui espongono oltre trecento tra le più eminenti gallerie del mondo, selezionate fra le oltre mille candidature da una giuria internazionale composta da rinomati galleristi. [2]

Art Statements[modifica | modifica sorgente]

Dal 1999 Baloise Group assegna il suo Baloise Art Prize annuale a due progetti di spicco di Art Statements. [2]

Art Feature[modifica | modifica sorgente]

Il settore espositivo Art Feature si dedica soprattutto agli aspetti curatoriali dell’attività galleristica. [2]

Art Unlimited[modifica | modifica sorgente]

La sezione Art Unlimited presenta oltre 50 lavori artistici in formato gigante. Molte delle opere esposte vengono appositamente prodotte per la specifica edizione. [2]

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Art 40 Basel; Editore, Hatje Cantz Verlag, 2009; ISBN 3775723609, 752 pagine
  • Art 41 Basel; Editore, Hatje Cantz Verlag, 2010; ISBN 3775726071, 750 pagine
  • Art Basel, 2007: gli artisti, i galleristi, la città; Autori, Daniela Clerici, Cristiana Campanini, Elisabetta Castellari, Simona Trucchia; Editore Giorgio Mondadori; 72 pagine
  • Art Basel, 2007: gli artisti, i galleristi, la città; Autore, Daniela Clerici; Editore Arte, 2006; 72 pagine

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Dal sito ufficiale
  2. ^ a b c d Art Basel

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]