Accademia rumena

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Bucarest, Sede dell'Academia Română

L'Accademia rumena (in rumeno: Academia Română) è una 'istituzione culturale fondata in Romania nel 1866, con sede a Bucarest, composta da 181 membri eletti a vita.

Campi di interesse[modifica | modifica wikitesto]

L'Accademia rumena si interessa di argomenti scientifici, artistici e letterari. Secondo lo statuto, gli obiettivi principali dell'accademia sono lo studio della lingua, della letteratura e della storia rumena, e l'attività di ricerca nei principali campi della scienza.

L'Accademia si articola nelle seguenti sezioni:

  • Filologie şi Literatură (Filologia e Letteratura)
  • Istorice şi Arheologie (Archeologia e Storia)
  • Matematice (Matematica)
  • Fizice (Fisica)
  • Chimice (Chimica)
  • Biologice (Biologia)
  • Geonomice (Geografia e ambiente)
  • Tehnice (Tecnica)
  • Agricole şi Silvice (Agricoltura e Scienze forestali)
  • Medicale (Medicina)
  • Economice, Juridice şi Sociologie (Economia, Diritto e Sociologia)
  • Filosofie, Teologie, Psihologie şi Pedagogie (Filosofia, Teologia, Psicologia e Pedagogia)
  • Arte, Arhitectură şi Audiovizual (Arte, Architettura e audiovisivi)
  • Tehnologia Informaţiei (Tecnologia informatica)

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Membri della Societatea Academică Romînă (agosto 1867)
Bucarest, La Biblioteca dell'Accademia rumena

L'Accademia rumena fu fondata il 1º aprile 1866, col nome di Societatea Literara Româna per iniziativa di Constantin Alexandru Rosetti. I membri fondatori furono Vasile Alecsandri, Vincenţiu Babeş, George Bariţ, Ioan D. Caragiani, Timotei Cipariu, Dimitrie Cozacovici, Ambrosiu Dimitrovici, Ştefan Gonata, Alexandru Hâjdeu, Ion Heliade Rădulescu (il primo Presidente), Iosif Hodoşiu, Alexandru Hurmuzaki, Nicolae Ionescu, August Treboniu Laurian, Titu Maiorescu, I. C. Massim, Andrei Mocioni, Gavriil Munteanu, Costache Negruzzi, Alexandru Roman, Ion G. Sbiera, Constantin Stamati, Ioan Străjescu, e Vasile Urechea-Alexandrescu. Il nome fu cambiato una prima volta, nel 1867, in Societatea Academică Romînă, e finalmente, nel 1879, durante il regno del Principe e (dal 1881) Re Carlo I, in Academia Română.

Presidenti dell'Accademia[modifica | modifica wikitesto]

Progetti[modifica | modifica wikitesto]

Alcuni fra i più importanti progetti dell'accademia rumena sono:

  • Dicţionarul explicativ al limbii române (Dizionario della lingua rumena)
  • Dicţionarul general al literaturii române (Dizionario generale della letteratura rumena), e
  • Tratatul de istoria românilor (Trattato sulla storia del popolo rumeno)

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Lucian Predescu, Enciclopedia României. Cugetarea, Bucureşti: Editura Saeculum, 1999 ISBN 973-9399-03-7
  • Dorina N. Rusu, Membrii Academiei Române, 1866-1999, Bucureşti: Editura Academiei Române, 1999 ISBN 973-27-06967

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Romania Portale Romania: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Romania