Aaleniano

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Periodo Epoca Piano Età (Ma)
Cretacico Cretacico inferiore Berriasiano Più recente
Giurassico Giurassico superiore Titoniano 145,5–150,8
Kimmeridgiano 150,8–155,7
Oxfordiano 155,7–161,2
Giurassico medio Calloviano 161,2–164,7
Bathoniano 164,7–167,7
Bajociano 167,7–171,6
Aaleniano 171,6–175,6
Giurassico inferiore Toarciano 175,6–183,0
Pliensbachiano 183,0–189,6
Sinemuriano 189,6–196,5
Hettangiano 196,5–199,6
Triassico Triassico superiore Retico Più antico
Suddivisione del Giurassico secondo la Commissione internazionale di stratigrafia dell'IUGS.[1]

Nella scala dei tempi geologici, l'Aaleniano rappresenta il primo dei quattro stadi stratigrafici o età in cui è suddiviso il Giurassico medio, la seconda epoca dell'intero periodo Giurassico.

È compreso tra 175,6 ± 2,0 e 171,6 ± 3,0 milioni di anni fa (Ma),[1] preceduto dal Toarciano, l'ultimo stadio della precedente epoca del Giurassico inferiore e seguito dal Bajociano, il secondo stadio del Giurassico medio.

Definizioni stratigrafiche e GSSP[modifica | modifica sorgente]

L'Aaleniano deriva il suo nome dalla città tedesca di Aalen, situata circa 70 km a est di Stoccarda in Germania. La città si trova alla fine del ramo sud-orientale del Giura Francone, che a sua volta fa parte del Massiccio del Giura.

Lo stadio Aaleniano fu introdotto nella letteratura scientifica dal geologo svizzero Karl Mayer-Eymar nel 1864.[2]

La base dell'Aaleniano è definita dalla prima comparsa negli orizzonti stratigrafici del genere ammonitico Leioceras. Il limite superiore dell'Aaleniano, nonché base del successivo stadio Bajociano, è fissato alla prima comparsa dell'ammonite del genere Hyperlioceras.

Nel dominio Tetide, l'Aaleniano contiene quattro biozone ammonitiche:

  • zona del Graphoceras concavum
  • zona della Brasilia bradfordensis
  • zona della Ludwigia murchisonae
  • zona del Leioceras opalinum

GSSP[modifica | modifica sorgente]

Il GSSP,[3] il profilo stratigrafico di riferimento della Commissione Internazionale di Stratigrafia per la base dell'Aaleniano, è localizzato circa 500 metri a nord del paesino di Fuentelsaz, nella provincia di Guadalajara, in Spagna.[4][5]

Fauna[modifica | modifica sorgente]

I fossili del periodo sono abbastanza numerosi e in particolare due gruppi sono predominanti:

Acrocoelites, Alocolytoceras, Brachybelus, Brasilia, Brevibelus, Catulloceras, Cenoceras, Cotteswoldia, Dactyloteuthis, Dumortieria, Esericeras, Graphoceras, Hammatoceras, Harpoceras, Hastites, Holcobelus, Homaloteuthis, Huddlestonia, Leioceras Ludwigia, Mesoteuthis, Nautilus, Odontobelus, Phlyseogrammoceras, Pleydellia, Pseudobelus, Rhabdobelus, Salpingoteuthis, Staufenia.
Astarte, Camptonectes, Ceratomya, Chlamys, Ctenostreon, Cucullaea, Entolium, Gervillella, Grammatodon, Gresslya, Gryphaea, Homomya, Inoperna, Liostrea, Myophorella, Oxytoma, Palaeonucula, Pholadomya, Pinna, Plagiostoma, Pleuromya, Pronoella, Propeamussium, Pseudolimea, Scaphotrigonia, Tancredia, Trigonia.

Si trovano anche diversi altri invertebrati:

Infine si trovano anche ossa di vertebrati sauropodi (Ichthyosaurus, Plesiosaurus), pesci (Annea, Asteracanthus, Chiloscyllium, Cristabatis, Doliobatis, Heterodontus, Jurobatos, Lissodus, Microtoxodus, Palaeobrachaelurus, Protospinax, Rhomphaiodon, Synechodus, Toarcibatis), vegetali acquatici (Ptilophyllum, Pagiophyllum) e anche ooliti ferruginose.

Palaeontologia[modifica | modifica sorgente]

†Ammonitidi[modifica | modifica sorgente]

Ammonitida dell'Aaleniano
Taxa Presenza Localizzazione Descrizione Immagine
  • Abbasites platystomus
Confermato.[6] L'unica specie nota di questo genere dell'Alaska. Si ritiene che l'Abbasites sia un antenato della famiglia ammonitica delle Otoitidae.
Ricostruzione di due diversi generi di ammoniti.
Confermato.[6]
Confermato.[6]
Confermato.[6]
  • Brasilia
Confermato.[6]
Confermato.[6]
Confermato.[6]
Confermato.[6]
Confermato.[6]
Confermato.[6]
Confermato.[6]
Confermato.[6]
Confermato.[6]
Confermato.[6]
Confermato.[6]
Confermato.[6]
Confermato.[6]
  • Ludwigia
Confermato.[6] Sinonimo della pianta Ludwigia.
Confermato.[6]
Confermato.[6]
Confermato.[6]
Confermato.[6]
Confermato.[6]
Confermato.[6]
Confermato.[6]
Confermato.[6]
Confermato.[6]
Confermato.[6]
Confermato.[6]
Confermato.[6]
Confermato.[6]
Confermato.[6]

†Belemniti[modifica | modifica sorgente]

Belemniti dell'Aaleniano
Taxa Presenza Localizzazione Descrizione Immagine
Confermato.[6]
Belemniti.
Confermato.[6]
Confermato.[6]
  • Megateuthis
Confermato.[6] La più grande specie di belemniti dell'Eurasia; poteva raggiungere una lunghezza di oltre tre metri.
Confermato.[6]
Confermato.[6]
Confermato.[6]

†Thalattosuchiani[modifica | modifica sorgente]

Thalattosuchia dell'Aaleniano
Taxa Presenza Localizzazione Descrizione Immagine

Schemi[modifica | modifica sorgente]

era Mesozoica
periodo Triassico periodo Giurassico periodo Cretacico
periodo Giurassico
Giurassico inferiore Giurassico medio Giurassico superiore
Hettangiano · Sinemuriano · Pliensbachiano · Toarciano Aaleniano · Bajociano · Batoniano · Calloviano Oxfordiano · Kimmeridgiano · Titoniano


Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b Chronostratigraphic chart 2014, ICS. URL consultato l'11 agosto 2014.
  2. ^ Karl Mayer-Eymar; 1864: Tableau synchronistique des terrains jurassiques. 1 Tabelle, Zürich.
  3. ^ Global Boundary Stratotype Section and Point (GSSP) of the International Commission of Stratigraphy, Status on 2010.
  4. ^ Cresta, S.; Goy, A.; Ureta, S.; Arias, C.; Barrón, E.; Bernad, J.; Canales, M.L.; García-Joral, F.; García-Romero, E.; Gialanella, P.R.; Gómez, J.J.; González, J.A.; Herrero, C.; Martínez, G.; Osete, M.L.; Perilli, N. & Villalaín, J.J.; 2001: The Global Boundary Stratotype Section and Point (GSSP) of the Toarcian-Aalenian Boundary (Lower-Middle Jurassic), Episodes 24(3): pp 166–175.
  5. ^ 41.1708333333°N 1.83333333333°W - Google Maps
  6. ^ a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z aa ab ac ad ae af ag ah ai aj ak al am Sepkoski, J.; 2002: A compendium of fossil marine animal genera (entry on cephalopoda), Bulletin of American Paleontology 364, p 560.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Gradstein, F.M.; Ogg, J.G. & Smith, A.G.; 2004: A Geologic Time Scale 2004, Cambridge University Press.
  • Cresta, S.; Goy, A.; Ureta, S.; Arias, C.; Barrón, E.; Bernad, J.; Canales, M.L.; García-Joral, F.; García-Romero, E.; Gialanella, P.R.; Gómez, J.J.; González, J.A.; Herrero, C.; Martínez, G.; Osete, M.L.; Perilli, N. & Villalaín, J.J.; 2001: The Global Boundary Stratotype Section and Point (GSSP) of the Toarcian-Aalenian Boundary (Lower-Middle Jurassic), Episodes 24(3): pp 166–175.
  • Karl Mayer-Eymar; 1864: Tableau synchronistique des terrains jurassiques. 1 Tabelle, Zürich. (FR)
  • Sepkoski, J.; 2002: A compendium of fossil marine animal genera (entry on cephalopoda), Bulletin of American Paleontology 364, p 560.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]