Xavier Darcos

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Xavier Darcos nell'agosto 2008

Xavier Darcos (Limoges, 14 luglio 1947) è uno scrittore, politico e accademico francese.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Agrégé (FR) (lettere classici) (FR) [1][2], dottore in lettere (FR) [1][2], specialista della Letteratura moderna e latina [1][2], appassionato di musica [1], è sindaco di Périgueux (1997-2008) [3] e senatore della Dordogne (1998-2002) [1]. E anche ministro quando Jacques Chirac e Nicolas Sarkozy sono presidenti [4]. Dirige l'Institut français dal 2010 al 2015 [4]. Il 13 giugno 2013 è eletto al seggio 40 dell'Académie française, succedendo così a Pierre-Jean Rémy[1] (15 voci su 26 votanti)[1][3].

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Onorificenze[5][modifica | modifica wikitesto]

Commendatore dell'Ordine della Legion d'Onore - nastrino per uniforme ordinaria Commendatore dell'Ordine della Legion d'Onore
— 22 aprile 2011[6]
Ufficiale dell'Ordine nazionale al merito - nastrino per uniforme ordinaria Ufficiale dell'Ordine nazionale al merito
Commendatore dell'Ordine delle Palme Accademiche - nastrino per uniforme ordinaria Commendatore dell'Ordine delle Palme Accademiche
Commendatore dell'Ordre des Arts et des Lettres - nastrino per uniforme ordinaria Commendatore dell'Ordre des Arts et des Lettres
— 16 gennaio 2014[7]
Ufficiale dell'Ordre des Arts et des Lettres - nastrino per uniforme ordinaria Ufficiale dell'Ordre des Arts et des Lettres

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e f g E. Baillet, Sud Ouest, Xavier Darcos parmi les Immortels, 14 juin 2013, page 10
  2. ^ a b c Charente Libre, Académie française : Darcos reçu en grande pompe, 13-02-2015, page 36
  3. ^ a b A. Vergnole & H. Chassain, Sud Ouest (Dordogne), X. Darcos à l'Académie francaise, 14-6-13
  4. ^ a b G. Tabard, Le Figaro, Xavier Darcos, les mânes du fauteuil 40, jeudi 12 février 2015, page 36
  5. ^ Sito web dell'Accademia: dettaglio membro.
  6. ^ Décret du 22 avril 2011 portant promotion : Grande chancellerie de la Légion d'honneur Au grade de commandeur
  7. ^ Nomination dans l'ordre des Arts et des Lettres janvier 2014 - Ministère de la Culture et de la Communication

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Seggio 40 dell'Académie française Successore
Pierre-Jean Rémy dal 13 giugno 2013 in carica
Controllo di autoritàVIAF: (EN29552840 · ISNI: (EN0000 0001 2100 2812 · LCCN: (ENnr88008424 · BNF: (FRcb12051589p (data)