White Robe

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
White Robe
White robe lena.png
Screenshot tratto dal video del brano
Artistat.A.T.u.
Tipo albumSingolo
Pubblicazione10 novembre 2009
Durata3:34
Album di provenienzaWaste Management
GenereDance
Pop
EtichettaCoqueiro Verde Records
t.A.T.u. - cronologia
Singolo precedente
(2009)
Singolo successivo
(2010)

White Robe, versione inglese di Belyj Plaščik, è un brano musicale realizzato dal duo Pop russo t.A.T.u. come secondo singolo estratto dal loro terzo album in versione inglese, Waste Management.

Singolo[modifica | modifica wikitesto]

Il singolo è stato pubblicato dalla Coqueiro Verde Records attraverso il canale ufficiale di YouTube il 30 ottobre 2009 e poi commercializzato ufficialmente il 10 novembre 2009 su MTV Lab Radio.

Video[modifica | modifica wikitesto]

Il video di White Robe è stato girato insieme a quello di Belyj Plaščik il 6 ed il 7 ottobre 2007 nello stabilimento di trattamento delle acque reflue di Hyperion a Los Angeles, California. È stato diretto da James Cox (ed il suo team tra cui il produttore Billy Parks e il cameraman Joe Labisi), che aveva già diretto i video di Ljudi Invalidy, All About Us e Friend or Foe. Il video sembra abbia molti collegamenti al nazismo e all'olocausto.[senza fonte] Tuttavia, nel sito ufficiale del gruppo, è stata scritta una smentita che afferma: "Le somiglianze alle uniformi di qualsiasi epoca e persona sono casuali e storicamente invalide."[1]

Nel video, Lena sta tornando a casa sua dopo quella che sembra essere stata una notte di prostituzione. La seconda scena mostra Julia che si lava i denti in una cella per poi sputare violentemente sullo specchio davanti a lei. Quindi entra nella doccia e il ritornello viene cantato per la prima volta. Nel frattempo, Lena si veste con una divisa nazista e marcia verso il centro di detenzione dove Julia è imprigionata. A quest'ultima viene dato del cibo, cibo che viene gettato per terra. Dunque le si offre del vino che tracanna velocemente. Julia è quindi ammanettata e percorre un corridoio con due guardie. Lena avanza marciando dalla parte opposta dell'edificio seguita da qualche guardia. Julia è quindi portata fuori, incatenata ad un palo e spogliata, il che rivela che è incinta. Lena ordina la fucilazione della gravida Julia ai suoi ufficiali, gridando "Ready, Arm, Fire!" ("Puntare, mirare, fuoco!"). Uno di questi ultimi è interpretato da un membro della band, Troy. Il video finisce con la morte di Julia, un allarme che scatta e gli squilli di un telefono.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica