Wesley Matthews

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Wesley Matthews jr. (San Antonio, 14 ottobre 1986) è un cestista statunitense, professionista nella NBA con i Dallas Mavericks. È il figlio di Wes Matthews.

Wesley Matthews
RCBCWesleyMatthews1 cropped.jpg
Nome Wesley Matthews jr.
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Altezza 196 cm
Peso 100 kg
Pallacanestro Basketball pictogram.svg
Ruolo Guardia
Squadra Dallas Mavericks
Carriera
Giovanili

2005-2009
James Madison Memorial H.S.
Marquette G. Eagles
Squadre di club
2009-2010 Utah Jazz 82 (769)
2010-2015 Portland T. Blazers 359 (5525)
2015- Dallas Mavericks
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 25 aprile 2015

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

College[modifica | modifica wikitesto]

Ha frequentato la Marquette University, nonostante le pressioni ricevute per giocare nell'università che aveva frequentato il padre, ovvero la University of Wisconsin-Madison. Memorabile la partita del 7 gennaio 2009, quando nella vittoria contro Rutgers realizzò 23 con 10/10 al tiro.

NBA[modifica | modifica wikitesto]

Utah Jazz[modifica | modifica wikitesto]

Dopo non essere stato selezionato all'NBA Draft 2009, si unisce agli Utah Jazz per la Summer League ad Orlando e ai Sacramento Kings per l'edizione di Las Vegas. Firma un contratto della durata di un anno con gli Utah Jazz a settembre 2009. Nel febbraio 2010, dopo la cessione di Ronnie Brewer, diventa titolare nel ruolo di guardia tiratrice.

Portland Trail-Blazers[modifica | modifica wikitesto]

Il 21 luglio 2010 firma un contratto di 5 anni a 34 milioni di dollari con i Blazers, dopo che i Jazz avevano deciso di non pareggiare l'offerta. Alla prima stagione con Portland, mantiene la media di 15.9 punti per partita, con il 41% da tre (contro il 38% della precedente stagione). Dopo l'infortunio di Brandon Roy, inizia a partire nel quintetto titolare. Gioca per 250 partite consecutive, prima di doversi fermare per una partita per un infortunio all'anca sinistra, il 10 dicembre 2012. Si guadagna così il soprannome di Iron Man, per la sua grande resistenza.

Il 17 gennaio 2015 diventa il miglior tiratore da tre nella storia dei Trail-Blazers, sorpassando il record di Terry Porter di 773 triple.

Il 5 marzo, nella gara contro i Dallas Mavericks, si rompe il tendine d'Achille sinistro e rimane fuori per il resto della stagione

Dallas Mavericks[modifica | modifica wikitesto]

Il 9 luglio 2015 diventa un giocatore dei Mavericks, firmando un contratto di quattro anni.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]