Una damigella in pericolo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Una damigella in pericolo
Titolo originaleA damsel in distress
Altri titoliUn capriccio e poi... /
Un matrimonio complicato
AutoreP. G. Wodehouse
1ª ed. originale1919
1ª ed. italiana1935
Genereromanzo
Sottogenereumoristico
Lingua originale inglese
AmbientazioneLondra e Belpher (Hampshire), anni venti del '900
Altri personaggi
  • Lord John Marshmoreton
  • Percy Wilbraham Marshmoreton
  • Maud Marshmoreton
  • Lady Caroline Byng
  • Reginald Byng
  • Geoffrey Raymond
  • George Bevan
  • Alice Faraday
  • Billie Dore

Una damigella in pericolo (titolo originale in lingua inglese: A damsel in distress) è un romanzo umoristico di P. G. Wodehouse, pubblicato in lingua inglese nel 1919[1] e in lingua italiana nel 1935.

Dal romanzo furono tratte un'opera teatrale di successo e due pellicole cinematografiche.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

George Bevan, un ventisettenne compositore americano di commedie musicali di successo, chiama un taxi a Piccadilly a Londra; una ragazza si infila nel suo taxi spiegando di doversi nascondere. La ragazza in difficoltà scompare quasi all'improvviso. George scopre di essersi innamorato di lei; ma purtroppo ne ignora anche il nome. La fanciulla è, in realtà, Lady Maud Marshmoreton, unica figlia di Lord John, settimo conte di Marshmoreton, confinata l'anno prima nella residenza di famiglia, il Castello di Belpher nell'Hampshire, per impedirle di vedere l'uomo di cui si era innamorata nel Galles. Maud si era recata a Londra di nascosto per incontrarlo, ma aveva intravisto suo fratello Percy, anch'egli in città, e per sfuggirgli aveva cercato rifugio nel taxi di George.

Nel castello di Belpher, Lord John è vessato dalle donne. Sua sorella, Lady Caroline Byng, vorrebbe costingerlo a far sposare Maud col figliastro Reginald (Reggie), ignara del fatto che Reggie sia innamorato segretamente della segretaria di Lord Marshmoreton, Alice Faraday. Costei, a sua volta, insiste continuamente perché il conte lavori alla sua Storia della famiglia, quando in realtà Lord John vorrebbe solo dedicarsi alla coltivazione delle rose. Nel frattempo George, che è riuscito a identificare la ragazza del taxi, prende in affitto un cottage nel villaggio vicino al castello di Belpher, ma con probabilità di successo pressoché nulle

« Be', andate in Inghilterra e provate a corteggiare la figlia di un conte, che avete incontrato una sola volta, e senza esserle stato presentato, per di più; al cui fratello avete rovinato irrimediabilmente il cappello; la cui famiglia desidera che lei sposi qualcun altro, e lei stessa vuole sposare qualcun altro, non lo stesso che vuole la sua famiglia, ma un altro ancora; che è relegata sotto la massima sorveglianza in un castello medievale... Be', quello che vi dico è: provateci. »

(P. G. Wodehouse, Una damigella in pericolo; traduzione di Rosetta Palazzi, Milano: Mursia, 1994, pp. 82-83, ISBN 88-425-1699-6)

Nella famiglia Marshmoreton, George viene subito, ma erroneamente, identificato come "l'uomo del Galles". George è felicemente sorpreso quando sente dire che è amato da Maud; resta addolorato, ma si comporta nobilmente, quando Lady Maud gli spiega come stanno le cose. Naturalmente la situazione ingarbugliata si risolve con le nozze.

Edizioni[modifica | modifica wikitesto]

Cavalleria (dipinto di Frank Bernard Dicksee)

Il romanzo apparve dapprima a puntate dal 10 maggio al 28 giugno 1919 sul quindicinale statunitense The Saturday Evening Post. Apparve in volume nell'ottobre dello stesso anno. Fu infatti pubblicato il 4 ottobre negli Stati Uniti dall'editore George H. Doran di New York, e il 15 ottobre nel Regno Unito dall'editore Herbert Jenkins Ltd di Londra[1].

  • P. G. Wodehouse A damsel in distress, New York: George H. Doran, 1919
  • P. G. Wodehouse A damsel in distress, London: Jenkins, 1919
  • P. G. Wodehouse, Un capriccio e poi...; traduzione di Alfredo Bianchini, Milano: S.A.C.S.E., 1935
  • P. G. Wodehouse, Un matrimonio complicato: Romanzo; tradotto dall'inglese, Milano: Sacse, 1935
  • P. G. Wodehouse, Una damigella in pericolo; traduzione di Rosetta Palazzi, Milano: Mursia, 1994, ISBN 88-425-1699-6
  • P. G. Wodehouse, Una damigella in pericolo; traduzione di Rosetta Palazzi; introduzione di Giorgio Ficara, Milano: TEA, 2006, ISBN 88-502-1224-0

Adattamenti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b E. McIlvaine, L.S. Sherby, e J.H. Heineman, P.G. Wodehouse: A comprehensive bibliography and checklist, New York: James H. Heineman, 1990, pp. 35-36. ISBN 087008125X
  2. ^ (EN) Una damigella in pericolo, su Internet Movie Database, IMDb.com.
  3. ^ Brian Taves, P.G. Wodehouse and Hollywood: Screenwriting, Satires and Adaptations, Jefferson: McFarland, 2006, p. 151, ISBN 0786484438, ISBN 9780786484430 (Google libri)
  4. ^ David A Jasen, A Bibliography and Reader's Guide to the First Editions of P G Wodehouse (2nd ed.), London: Greenhill Books, 1986, p. 114, ISBN 0-947898-18-2

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Letteratura Portale Letteratura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di letteratura