Trans-Siberian Orchestra

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Trans-Siberian Orchestra
Trans-Siberian Orchestra (2007).jpg
I Trans-Siberian Orchestra dal vivo nel 2007
Paese d'origine Stati Uniti Stati Uniti
Genere Rock sinfonico
Neoclassical metal
Canto natalizio
Opera rock
Musica classica
Periodo di attività 1996 – in attività
Album pubblicati 7
Studio 6
Raccolte 1
Sito web

I Trans-Siberian Orchestra sono un'orchestra rock fondata da Paul O'Neill, Robert Kinkel, e Jon Oliva nel 1996.

Il loro stile musicale fonde il rock sinfonico al metal e alla musica classica.

Sono molto conosciuti per aver riarrangiato diverse canzoni natalizie e per la pubblicazione di album prevalentemente incentrati sul tema del Natale, oltre che per aver realizzato diverse opere rock.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Il progetto prende vita nel 1996 a New York City. Il nome del gruppo trae ispirazione dalla Ferrovia Transiberiana in Russia che connette molte culture altrimenti isolate, un po' come la musica.

Paul O'Neill produce durante gli anni '80 diversi dischi di band come Aerosmith, Badlands, Metal Church e Savatage. È proprio nell'ambito della collaborazione con questi ultimi che conosce il cantante-tastierista Jon Oliva e l'ingegnere del suono Robert Kinkel, assieme ai quali verranno gettate le basi della Trans-Siberian Orchestra. Saranno innumerevoli, inoltre, i musicisti della famiglia Savatage che collaboreranno sia in studio che dal vivo alla causa del progetto.

Nella registrazione in studio, inoltre, è presente un'orchestra ed un coro e ci si avvale sempre di diversi artisti della scena metal e rock come ospiti.

Il loro album di debutto fu Christmas Eve and Other Stories del 1996, rimane tutt'oggi uno dei loro best-seller. Anche il loro secondo album The Christmas Attic del 1998 era incentrato sul tema natalizio e, anch'esso, riesce a vendere diverse milioni di copie. Nel 2000 pubblicano quello che è il loro primo disco non incentrato sul Natale: Beethoven's Last Night, un concept album sull'ultima notte del compositore di musica classica Ludwig van Beethoven.

Dopo vari tour, nel 2004 realizzano il loro terzo disco a tema natalizio:The Lost Christmas Eve. Inoltre, nello stesso anno viene pubblicato il cofanetto Christmas Trilogy: contenente tutti e tre gli album a sfonfo natalizio e il DVD di The Ghosts of Christmas Eve, realizzato per la TV nel 1999.

Nel 2004 portarono in tour 14 cantanti, 14 musicisti, e 2 narratori. Mentre, il loro tour del 2005 si è piazzato al 21º posto tra gli incassi dell'anno con oltre 21 milioni di dollari. Durante i loro show venivano utilizzati fuochi d'artificio, laser e luci, in sincronia con la performance. Gli spettacoli, divisi in due metà, erano composti da Christmas Eve and Other Stories nella prima parte e, nella seconda, da diversi pezzi tratti da The Christmas Attic, Beethoven's Last Night, The Lost Christmas Eve ed una serie di cover (es. Layla), terminando con la notissima Christmas Eve/Sarajevo 12/24 dei Savatage.

Il successivo Night Castle del 2009 è un'opera rock a tema fantasy. Contiene anche "O Fortuna" dalla Carmina Burana di Carl Orff (già eseguita dal vivo nei precedenti tour) e diverse rivisitazioni di canzoni dei Savatage.

Nel 2013, a seguito di un EP (Dreams of Fireflies (On a Christmas Night)) realizzato per il natale precedente, vengono annunciati due progetti a sfondo teatrale: Romanov (musical originariamente scritto da Paul O'Neill e Jon Oliva negli anni 90) e Gutter Ballet (che includerà la rivisitazione di canzoni dei Savatage tratte da album quali l'omonimo Gutter Ballet e Streets: A Rock Opera).[1] Intanto, a fine anno esce sul mercato la raccolta Tales of Winter: Selections from the TSO Rock Operas.

Nel 2015 venne pubblicato Letters from the Labyrinth, non un'opera rock ma nemmeno un album sul natale. Mentre, nel 2016 esce un disco contente le musiche di The Ghosts of Christmas Eve.

Nell'aprile del 2017 arriva la notizia della morte di Paul O'Neill, il principale ideatore del progetto.

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Trans-Siberian Orchestra durante un'esibizione nel 2006
Trans-Siberian Orchestra dopo un'esibizione nel 2006
Trans-Siberian Orchestra durante un'esibizione nel 2007

Narratori[modifica | modifica wikitesto]

  • Phillip Brandon (2010–attuale)
  • Tim Cain (2000–2002)
  • Tony Gaynor (1999–2009)
  • Bryan Hicks (2003–attuale)

Cantanti[modifica | modifica wikitesto]

Chitarristi[modifica | modifica wikitesto]

Tastieristi[modifica | modifica wikitesto]

Bassisti[modifica | modifica wikitesto]

Batteristi[modifica | modifica wikitesto]

Electric Violinists[modifica | modifica wikitesto]

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Album in studio[modifica | modifica wikitesto]

EP[modifica | modifica wikitesto]

Colonne Sonore[modifica | modifica wikitesto]

Raccolte[modifica | modifica wikitesto]

Box set[modifica | modifica wikitesto]

  • 2004 - Christmas Trilogy – contiene 3 CD (Christmas Eve and Other Stories + The Christmas Attic + The Lost Christmas Eve) e 1 DVD (The Ghosts of Christmas Eve)

Apparizioni[modifica | modifica wikitesto]

Videografia[modifica | modifica wikitesto]

Video[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ savatage.com: Bio, savatage.com.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN158504695 · ISNI: (EN0000 0001 0573 0211 · BNF: (FRcb14055267s (data)