The Night Shift (serie televisiva)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
The Night Shift
The Night Shift, logo.png
Titolo originaleThe Night Shift
PaeseStati Uniti d'America
Anno2014-2017
Formatoserie TV
Generemedico, drammatico
Stagioni4 Modifica su Wikidata
Episodi45 Modifica su Wikidata
Durata40 min (episodio)
Lingua originaleinglese
Rapporto16:9
Crediti
IdeatoreGabe Sachs, Jeff Judah
Interpreti e personaggi
Doppiatori e personaggi
Casa di produzioneSachs-Judah Productions, Sony Pictures Television
Prima visione
Prima TV originale
Dal27 maggio 2014
Al31 agosto 2017
Rete televisivaNBC
Prima TV in italiano
Dall'11 novembre 2014
Al18 ottobre 2017
Rete televisivaRSI LA1 (st. 1)
Italia 1 (st. 2)
RSI LA2 (st. 3)
Infinity TV (st. 4)

The Night Shift è una serie televisiva medica statunitense, prodotta dal 2014 al 2017.

Creata da Gabe Sachs e Jeff Judah, la serie ha debuttato sul network NBC il 27 maggio 2014.[1] In lingua italiana la serie è trasmessa in prima visione mista dall'11 novembre 2014, in Svizzera da RSI LA1 e RSI LA2, mentre in Italia da Italia 1 e Infinity TV.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Ambientata a San Antonio, in Texas, la serie ruota attorno alle vicende degli uomini e delle donne che lavorano nel turno di notte del pronto soccorso del San Antonio Medical Center.

Episodi[modifica | modifica wikitesto]

Stagione Episodi Prima TV originale Prima TV in italiano
Prima stagione 8 2014 2014
Seconda stagione 14 2015 2015
Terza stagione 13 2016 2016
Quarta stagione 10 2017 2017

Personaggi e interpreti[modifica | modifica wikitesto]

Personaggi principali[modifica | modifica wikitesto]

  • Thomas Charles "TC" Callahan (stagione 1-4), interpretato da Eoin Macken, doppiato da Vittorio Guerrieri.
    È un medico da poco tornato dall'esercito, spesso in contrasto con i suoi superiori.
  • Jordan Elizabeth Alexander (stagione 1-4), interpretata da Jill Flint, doppiata da Connie Bismuto.
    È un brillante medico da poco promossa a capo del turno di notte al pronto soccorso, ruolo che lascerà successivamente a Topher. Ex fidanzata di TC tra alti e bassi, sono rimasti molto legati.
  • Christopher "Topher" Zia (stagioni 1-3), interpretato da Ken Leung, doppiato da Stefano Thermes.
    È un medico del pronto soccorso che in precedenza aiutava i soldati feriti in guerra e migliore amico di TC. Capo del turno di notte al pronto soccorso dalla seconda stagione. Muore in seguito a un incidente d'auto.
  • Drew Alister (stagione 1-4), interpretato da Brendan Fehr, doppiato da Fabrizio Vidale.
    È un ex medico dell'esercito che ora lavora al pronto soccorso.
  • Paul Cummings (stagione 1-4), interpretato da Robert Bailey Jr., doppiato da Davide Perino.
    È un tirocinante di chirurgia, appena uscito dalla scuola di medicina.
  • Krista Bell-Hart (stagioni 1-2), interpretata da Jeananne Goossen, doppiata da Domitilla D'Amico.
    È una tirocinante di chirurgia.
  • Kenny Fournette (stagione 1-4), interpretato da JR Lemon, doppiato da Marco Vivio.
    È un infermiere del pronto soccorso.
  • Michael Ragosa (stagioni 1-2), interpretato da Freddy Rodríguez, doppiato da Francesco Pezzulli.
    È l'amministratore dell'ospedale, che in origine voleva essere un medico. Ha interrotto gli studi di medicina a causa di una patologia che gli stava peggiorando la vista. Viene licenziato e viene successivamente assunto al pronto soccorso come ausiliario medico.
  • Landry de la Cruz (stagione 1), interpretata da Daniella Alonso, doppiata da Francesca Fiorentini.
    È la psichiatra del pronto soccorso.
  • Scott Clemmens (ricorrente stagioni 1-2, stagione 3-4), interpretato da Scott Wolf, doppiato da Giorgio Borghetti.
    Bravo chirurgo ed ex fidanzato di Jordan. Diventa capo della chirurgia traumatologica.
  • Shannon Rivera (stagione 3-4), interpretata da Tanaya Beatty.
    È una nuova tirocinante medico dal carattere tosto e dall'infanzia difficile.

Personaggi secondari[modifica | modifica wikitesto]

  • Molly Ramos (stagione 1-4), interpretata da Esodie Geiger.
    È un'infermiera dell'ospedale.
  • Jocelyn Diaz (stagione 1-4), interpretata da Alma Sisnero.
    È un'infermiera dell'ospedale.
  • Heather Bardocz (stagioni 1-3), interpretata da Catharine Pilafas.
    È un'infermiera dell'ospedale.
  • Annie Callahan (stagioni 2-3, guest stagione 4), interpretata da Sarah Jane Morris.
    È la cognata di TC. Tossicodipendente, verrà aiutata da TC a curarsi e intraprenderà una relazione con Scott.
  • Thad Callahan (stagione 1), interpretato da Robert Hoffman.
    È il fratello di TC, morto in guerra.
  • Rick Lincoln (stagione 1-4), interpretato da Luke Macfarlane.
    È il compagno, e successivamente marito, di Drew.
  • Gwen Gaskin (stagioni 2-3), interpretato da Merle Dandridge.
    Paramedico e grande amica di Jordan.
  • Joey Chavez (stagione 2), interpretato da Adam Rodríguez.
    Nuovo chirurgo dell'ospedale che intraprenderà un flirt con Krista fino a quando non partirà con Medici senza frontiere.
  • Julian Cummings (stagione 2-4), interpretata da James McDaniel.
    È il padre di Paul ed è un noto neurochirurgo. Comprerà l'ospedale alla fine della terza stagione.
  • Brianna (stagione 3-4), interpretata da Kyla Kenedy.
    Ragazzina orfana che soffre di fibrosi cistica. Verrà adottata da Drew e Rick.
  • Nina Alvarez (stagione 3-4), interpretata da Briana Marin.
    Assistente sociale che si occupa di Brianna.
  • Sydney "Syd" Jennings (stagione 3-4), interpretata da Jennifer Beals.
  • Jessica Sanders (stagione 3-4), interpretata da AnnaLynne McCord.
  • Sumei Zia (stagione 3), interpretata da Elizabeth Sung.
    È la madre di Topher.
  • Dr. Amira (stagione 4), interpretata da Rana Roy.
  • Dr. Cain Diaz (stagione 4), interpretato da Mark Consuelos.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

La serie è stata presentata alla NBC nel mese di ottobre 2011, ma il network decise di non produrre l'episodio pilota.[2] Successivamente, nell'agosto dell'anno seguente, la NBC decise di rivisitare il copione del pilota della serie, allora intitolata The Last Stand.[3] L'8 ottobre 2012, la NBC mise in ordine l'episodio pilota, con il nuovo nome di After Hours.[4] Il pilota è stato diretto da Pierre Morel e scritto da Gabe Sachs e Jeff Judah.

Nell'aprile 2013 la NBC ha ordinato quattro sceneggiature aggiuntive nonché cambiato definitivamente il titolo in The Night Shift,[5] ordinando ufficialmente un'intera stagione nel maggio successivo. La produzione della serie ha avuto luogo a Albuquerque tra agosto e novembre dello stesso anno.[6] Il 1º luglio 2014 la NBC ha rinnovato lo show per una seconda stagione,[7] cui è seguito, l'8 maggio 2015, un ulteriore rinnovo per una terza stagione.[8] Il 17 novembre 2016 NBC ha confermato il rinnovo per la quarta stagione.[9]

Nell'ottobre 2017 la serie viene cancellata dopo quattro stagioni prodotte.[10]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Rick Porter, 'The Night Shift,' 'Food Fighters' and more NBC summer 2014 premiere dates, su zap2it.com, 26 marzo 2014.
  2. ^ (EN) THE LAST STAND (NBC, New!), su thefutoncritic.com. URL consultato il 24 maggio 2014.
  3. ^ (EN) AND IN OTHER NEWS..., su thefutoncritic.com. URL consultato il 24 maggio 2014.
  4. ^ (EN) NBC Orders Medical Drama Pilot from '90210' Writers, su hollywoodreporter.com. URL consultato il 24 maggio 2014.
  5. ^ (EN) NBC Orders Backup Scripts Of ‘After Hours’, su deadline.com. URL consultato il 24 maggio 2014.
  6. ^ (EN) NBC’s ‘Night Shift’ to begin filming in ABQ, su abqjournal.com. URL consultato il 24 maggio 2014.
  7. ^ (EN) Amanda Kondolojy, 'The Night Shift' Renewed for Second Season by NBC, su tvbythenumbers.zap2it.com, 1º luglio 2014. (archiviato dall'url originale il 7 luglio 2014).
  8. ^ (EN) Amanda Kondolojy, 'The Night Shift', 'Undateable' & 'The Mysteries of Laura' Renewed by NBC, su tvbythenumbers.zap2it.com, 8 maggio 2015.
  9. ^ (EN) Rick Porter, ‘The Night Shift’ renewed for Season 4 on NBC, su tvbythenumbers.zap2it.com, 17 novembre 2016.
  10. ^ (EN) ‘The Night Shift’ Canceled By NBC After 4 Seasons, su deadline.com. URL consultato il 14 ottobre 2017.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]