The Legend of Kage

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
The Legend of Kage
The Legend of Kage.jpg
Schermata su Commodore 64
Titolo originale 影の伝説 Kage no Densetsu
Sviluppo Taito Corporation, Imagine Software (C64, CPC, ZX)
Pubblicazione Taito Corporation, Imagine Software (C64, CPC, ZX)
Data di pubblicazione 1985 (arcade)
1986-1987 (conversioni)
Genere Piattaforme, sparatutto a scorrimento
Tema Fantasy
Modalità di gioco Singolo giocatore, 2 alternati
Piattaforma Arcade, Amstrad CPC, Commodore 64, Standard MSX, Nintendo Entertainment System, Sharp X1, ZX Spectrum
Distribuzione digitale Virtual Console, PlayStation Network
Supporto Cartuccia NES, cassetta, dischetto
Fascia di età CERO: A
Periferiche di input joystick, tastiera
Seguito da The Legend of Kage 2
Specifiche arcade
CPU Z80 a 6 MHz
M68705 a 2 MHz
Processore audio Z80 a 4 MHz
Schermo Raster orizzontale
Risoluzione 240 x 224, 60 Hz
Periferica di input joystick 8 direzioni, 2 pulsanti

The Legend of Kage (影の伝説 Kage no Densetsu?) è un videogioco arcade sparatutto a piattaforme del 1985 della Taito, convertito anche per numerosi home computer e per NES nel 1986-1987. Le versioni per i computer occidentali vennero pubblicate dalla Imagine Software, all'epoca un'etichetta della Ocean Software, con il titolo Legend of Kage.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Nell'antico Giappone, il giocatore controlla il personaggio di un giovane ninja Iga soprannominato Kage ("Ombra") nella missione di salvataggio della principessa Kiri (Kirihime), rapita e tenuta prigioniera in una fortezza (il castello di Dragon King in alcune conversioni). Kage deve prima attraversare una foresta con alberi molto alti e poi salire fino alla cima della fortezza. Armato di shuriken e di una corta spada, deve affrontare orde di altri ninja e guerrieri. Per poter vincere il gioco la principessa dovrà essere salvata due volte (tre nella versione per NES). Ogni volta che la principessa viene salvata, cambia la stagione di ambientazione del gioco.

Modalità di gioco[modifica | modifica wikitesto]

Lo scenario, bidimensionale, è mostrato con visuale laterale a scorrimento in tutte le direzioni. Kage può fare salti molto ampi, abbassarsi, arrampicarsi in verticale sui tronchi degli alberi. Ha una dotazione illimitata di shuriken che si possono sparare tutte le direzioni, mentre a distanza ravvicinata usa la spada.

Nella foresta Kage può aggirarsi liberamente sul terreno o sui rami degli alberi che fanno da piattaforme. I nemici arrivano dai lati o piombando dall'alto, armati di bastoni o in alcuni casi di shuriken. Per completare la foresta bisogna eliminare un certo numero di nemici di determinati tipi più forti che compaiono progressivamente, tra cui stregoni sputafuoco. Un libro magico nascosto tra i rami, se raccolto, fa da smart bomb.

La fase successiva è di fronte alle mura alla base della fortezza, con la presenza anche di ninja che balzano fuori dal fossato; anche qui occorre eliminare certi nemici per poter proseguire. Quindi si devono risalire le mura della fortezza saltando da un piano all'altro, e nella fase finale si attraversa l'interno dell'edificio salendo rampe di scale fino alla principessa.

Sequel[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1988 Taito pubblicò un gioco simile per NES, Demon Sword, a volte ritenuto non ufficialmente un seguito.

Un remake 3D della versione originale arcade del gioco è stata inclusa nella raccolta per PSP del 2006 intitolata Taito Legends Power Up. Versioni emulate per altre piattaforme moderne sono uscite su Virtual Console e PlayStation Network e all'interno di raccolte come Taito Legends 2.

Un sequel intitolato The Legend of Kage 2 è stato pubblicato nel 2008 per Nintendo DS.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Videogiochi Portale Videogiochi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Videogiochi