The Addiction - Vampiri a New York

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
The Addiction - Vampiri a New York
Addiction.png
Lili Taylor e Annabella Sciorra
Titolo originale The Addiction
Paese di produzione Stati Uniti
Anno 1995
Durata 82 min
Dati tecnici b/n
Genere orrore, drammatico
Regia Abel Ferrara
Sceneggiatura Nicholas St. John
Fotografia Ken Kelsch
Montaggio Mayin Lo
Musiche Joe Delia
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

The Addiction - Vampiri a New York (The Addiction) è un film diretto da Abel Ferrara nel 1995.

La pellicola è stata nominata per l'Orso d'oro al Festival di Berlino nel 1995 ed ha vinto il premio per la critica al Mystfest nello stesso anno.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Kathleen Conklin, una giovane studentessa newyorkese di filosofia, alla continua ricerca dell'origine del male, viene attratta all'interno di un gruppo di succhiatori di sangue e tramutata anch'essa in una vampira, a causa del morso di Casanova, un vampiro donna.

Per lei si aprirà un mondo delirante di sangue e di ansia esistenziale. Spinta dal bisogno primordiale di succhiare sangue assalirà i suoi amici ed i suoi compagni di studi e persino il suo stesso insegnante universitario.

Quando inizia a cacciare le sue prede nelle anguste strade di New York, assalirà un altro succhiatore di sangue, il vampiro Peina, che riesce a controllare la sua sete tramite il digiuno e la meditazione.

Dopo aver riguadagnato l'autocontrollo grazie agli insegnamenti di questo raffinato vampiro, Kathleen cercherà di tornare nel mondo cosiddetto normale conseguendo la laurea ed invitando ad una festa finale sia i suoi vecchi amici che i suoi nuovi compagni, la quale però degenererà in un'orgia sanguinolenta. In un letto d'ospedale, Kathleen, pentita, cerca la morte in un raggio di sole che entra dalla finestra, ma Casanova le impedisce questa facile liberazione; allora Kathleen approfitta della visita di un prete in ospedale per ricevere la Comunione, all'effetto del quale non assistiamo. Subito dopo vediamo Kathleen davanti alla propria tomba: posa un mazzo di fiori e poi si allontana.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Il titolo è traducibile in italiano con La dipendenza: il riferimento diretto è quello alla droga, che parallelamente al vampirismo costituisce la metafora del male.

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]