Targa UEFA

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

In riconoscimento di dati meriti sportivi l'UEFA, in talune occasioni, ha regalato a talune squadre di calcio una targa, tale targa viene denominata dai media "Targa UEFA"[1].

È stata data alla Juventus poiché è riuscita a vincere, per prima, tutte e tre le principali competizioni UEFA per club, cioè Coppa dei Campioni (oggi Champions League), Coppa delle Coppe e Coppa UEFA, attualmente nota come Europa League.

Al PSV Eindhoven è stata conferita analoga targa in ragione di ogni partecipazione alle coppe europee[2].

La targa data alla Juventus è costituita da una placca rettangolare in argento su cui sono coniati i tre stemmi dei principali tornei europei e il simbolo della confederazione calcistica europea. Il 12 luglio 1988 a Ginevra (Svizzera), in occasione del sorteggio delle competizioni europee della stagione 1988-89, l'allora presidente dell'UEFA Jacques Georges conferì per la prima volta la targa alla Juventus, rappresentata dall'allora presidente Giampiero Boniperti, in qualità di prima società calcistica nel continente a vincere i tre tornei internazionali nominati[3][4].

Anche il Barcellona avrebbe chiesto questo riconoscimento; l'UEFA tuttavia non riconosce come propria competizione ufficiale la Coppa delle Fiere, vinta dalla squadra catalana per la prima volta nel 1958 né tantomeno la considera equivalente alla Coppa UEFA (oggi Europa League)[5].

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Tutto iniziò con un po' di poesia in La Gazzetta dello Sport, 24-5-1997. URL consultato il 15/11/2009.
  2. ^ PSV
  3. ^ (PDFUna foto della premiazione. URL consultato il 15/11/2009.
  4. ^ (ES) Juventus FC: La Vecchia Signora en lo más alto del mundo in Fédération Internationale de Football Association. URL consultato il 15-11-2009.
  5. ^ (PDF(ES) El Barça, gran atracción del sorteo in El Mundo Deportivo, 12-7-1992, p. 34. URL consultato il 15-11-2009.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio