Impact Wrestling (programma televisivo)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da TNA Impact)
Jump to navigation Jump to search
Nota disambigua.svg Disambiguazione – "TNA Impact!" rimanda qui. Se stai cercando il videogioco, vedi TNA Impact! (videogioco).
Impact Wrestling
IMPACT Wrestling Duluth, GA June 6th 2013.jpg
Lo stage di Impact Wrestling nel 2013
PaeseStati Uniti d'America
Anno2004–in produzione
Generewrestling
Puntate670
Durata120 minuti
Lingua originaleinglese
Crediti
ConduttoreJosh Mathews
Da Pope
Jeremy Borash
Casa di produzioneImpact Wrestling
Rete televisivaPop TV (Gruppo CBS)
Rete televisiva
(ed. italiana)
Fight Network Italia
Nuvolari (2014–2015, 2017–presente)

Impact!, stilizzato in maiuscolo e in passato stilizzato come iMPACT! e dal 2011 al 2017 noto anche come Impact Wrestling e dal 2016 al 2017 come Impact on Pop, è un programma televisivo di wrestling prodotto da Impact Wrestling, precedente nota come Total Nonstop Action Wrestling (TNA), che viene trasmesso negli Stati Uniti il mercoledì sera.

Lo show ha debuttato negli Stati Uniti d'America nel 2004 su Fox Sports dove vi rimase fino al 2005.

Nel 2005 ha debuttato su Paramount Network,rimanendovi fino alla fine del 2014. Nel 2015 la TNA firma un accordo con destination america,che la trasmette per il resto dell'anno. Nel 2016, Impact firma con POP TV,rimanendovi fino al 2019, firmando per Pursuit channel.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Formato originale negli Stati Uniti[modifica | modifica wikitesto]

Impact! (2004–2011)[modifica | modifica wikitesto]

Il debutto televisivo avvenne il 4 giugno 2004 quando venne trasmessa la prima puntata (della durata di un'ora) sul canale statunitense Fox Sports Net (FSN) e continuò per circa un anno esaurendosi nel mese di maggio 2005 quando scadde il contratto.

Nel periodo maggio–settembre 2005 la trasmissione andò in onda in webcast dal sito della federazione e solo in alcune zone degli Stati Uniti si rese possibile la visione televisiva tramite accordi con piccole emittenti di carattere regionale. Dall'ottobre del 2005 la trasmissione fu affidata al canale Spike TV, una rete televisiva Viacom diffusa ampiamente nel territorio statunitense.

Nell'ottobre del 2007 il tempo della trasmissione fu aumentato a due ore.

Il 4 gennaio 2010 la trasmissione del programma fu spostata a lunedì nel tentativo di fare concorrenza a Monday Night Raw, ma già il 13 maggio per il basso rendimento degli ascolti[1] il programma ritornò a essere trasmesso il giovedì.

Impact Wrestling (2011–presente)[modifica | modifica wikitesto]

Nel maggio del 2011 ci fu il cambiamento del nome da TNA iMPACT! ad Impact Wrestling[2] che ha portato per breve tempo al non citare più l'acronimo TNA lasciando i loghi TNA ad esclusiva destinazione per i PPV.

Da Maggio a Ottobre 2011 c'è stata una lenta transizione per i PPV che vedevano prevalere il marchio dello show televisivo e solo a volte affiancati dal logo TNA, e solo da Bound for Glory 2011 si ritornò invece al classico marchio TNA[3].

A causa del calo degli ascolti nell'estate del 2014, TNA e Spike TV non rinnovarono il contratto e la trasmissione del programma proseguì (a partire dall'anno successivo) sul canale Destination America[4] fino alla fine dell'anno[5].

Nel biennio 2016–2017 viene invece trasmesso su Pop TV[6].

Trasmissione e visione in Italia[modifica | modifica wikitesto]

La prima vera e propria possibilità trovare il wrestling NWA-TNA anche sulle telvisioni italiane ci fu sul finire del anno 2004 quando Dubai Sport (un canale satellitare che trasmetteva su Hotbird 13° est il medesimo stallite utilizzato da Sky), trasmetteva i pay-per-view (PPV) settimanali della NWA-TNA in ritardo di due anni e mezzo dalla prima messa in onda negli USA.

Alcuni episodi di iMPACT! del 2005 furono invece mandati in onda nella trasmissione di pro wrestling Nu Wrestling TV in onda sul canale satellitare Play Tv Italia, condotta da Fabrizio Vaccaro e Roberto Indiano e le puntate trasmesse furono acquistate direttamente presso la TNA dal duo di commentatori che si erano recati ad Orlando per seguire le registrazioni. Negli anni 2005 e 2006 era possibile seguire (con un ritardo di sei mesi) le puntate di iMPACT! su Eurosport con il commento di Paolo Lanati. In un primo momento venivano mandati in onda solamente i match mentre, per esaltare di più la disciplina strettamente dal punto di vista sportivo, i promo dei lottatori e i segmenti nel backstage venivano tagliati.

Con il seguire dei mesi Eurosport acquisì i PPV mandandoli in onda integralmente con un ritardo temporale di tre mesi e sempre mantenendo Paolo Lanati nel ruolo di commentatore unico. Dall'anno 2007 fino all'anno 2009 lo spettacolo televisivo fu trasmesso su GXT, inizialmente con un notevole ritardo rispetto alla data di registrazione e poi con un ritardo di qualche settimana. GXT a quel tempo aveva un'ampia programmazione contenente di episodi degli anni precedenti e in diverse domeniche proponeva le repliche di PPV passati e partendo dal primo realizzato, cioè Victory Road 2004. Per un certo periodo la TNA fu visibile anche in chiaro ed anche sulle tv regionali italiane (come ad esempio 7 Gold), grazie al circuito televisivo Deka ovvero alcuni programmi di GXT rivenduti in vari orari della giornata alle tv regionali.

Il 23 ottobre 2008 è andata in onda la prima puntata dello spettacolo realizzato al di fuori della iMPACT! Zone e trasmessa in diretta da Las Vegas con la tecnologia dell'alta definizione. Si è trattato di uno storico passo avanti verso le nuove tecnologie di trasmissione.

Dall'estate 2011 l'emittente televisiva italiana CanalOne ha iniziato a trasmettere le puntate di iMPACT! (realizzate del periodo 2007–2009 e in seguito ondate in onda su GXT) in chiaro sul Digitale Terrestre Italiano.

Dal 2 ottobre 2011 anche l'emittente CanalOne ha cessato di trasmettere gli spettacoli e l'ultimo episodio trasmesso (mandato in onda sabato 1º ottobre) è quello del pestaggio di Brother Ray avvenuto da parte della Main Event Mafia di Kurt Angle e trasmesso per la prima volta in America verso la fine del 2008. I fatti più importanti delle puntate di Impact Wrestling erano presenti anche nello spettacolo TNA Xplosion e che spesso proponeva match inediti appositamente registrato.

Dal maggio 2014 al circa la metà del 2015, il programma fu trasmesso in chiaro tutti i giovedì e con un ritardo di 2 settimane rispetto agli USA ed inoltre ogni episodio veniva trasmesso in versione integrale su Nuvolari e con il commento del trio Christian Recalcati[7] Alessio Di Nicolantonio e Daniele De Micco. Sempre su Nuvolari in quel periodo venero trasmessi anche i PPV sia live che riproposti in differita dopo due settimane dalla data di programmazione negli USA.

Da Novembre 2016 va in onda su SKY nel canale Fight Network Italia[8] e nel febbraio 2017 sulla pagina di Fight Network Italia viene annunciato che saranno trasmessi in chiaro gli episodi di TNA Impact! sul canale Nuvolari[9].

Dal 18 gennaio 2018 viene trasmesso in esclusiva, con due settimane di ritardo dagli USA, su Fight Network Italia al canale 62 del digitale terrestre.

Personale[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Personale di Impact Wrestling.

Direttori generali[modifica | modifica wikitesto]

Direttore generale Periodo Note
Harley Race 2004 Poi sostituito da Terry Funk
Terry Funk 2004–2005 Poi sostituito da Roddy Piper
Dusty Rhodes 2004–2005
Jim Cornette 2006–2009
Eric Bischoff 2010–2011 Affiancato da Hulk Hogan, poi sostituiti da Mick Foley
Mick Foley 2011
Sting 2011–marzo 2012
Hulk Hogan Marzo 2012 – 3 ottobre 2013
MVP Gennaio 2014 – 20 giugno 2014
Kurt Angle 20 giugno 2014 – 7 gennaio 2015
Bully Ray 15 luglio 2015 – 24 luglio 2015
Bruce Pritchard 2 marzo 2017–presente

Commentatori[modifica | modifica wikitesto]

Commentatori Periodo
Mike Tenay e Don west 4 giugno 2004- 13 agosto 2009
Mike Tenay e Tazz 20 agosto 2009- 8 novembre 2012

6 giugno 2013- 19 novembre 2014

Mike Tenay, Todd Keneley e Taz 15 novembre 2012- 30 maggio 2013
Josh Mathews e tazz 7 gennaio 2015- 10 aprile 2015
Josh Mathews 17 aprile 2015 – 15 maggio 2015
Josh matthews e Elijah Burke 22 maggio 2015- 2 marzo 2017
Josh Mathews, Jeremy Borash e Da Pope 9 marzo 2017 – 10 agosto 2017
Josh Mathews e Jeremy Borash 17 aprile 2017 – 1 febbraio 2018
Josh Mathews e Sonjay Dutt 8 febbraio 2018 – 19 aprile 2018
Josh Matthews e don callis 26 aprile 2018 – Presente

Annunciatori[modifica | modifica wikitesto]

Annunciatore Periodo
David Penzer Giugno 2004–2010
Jeremy Borash 2002–2004, 2010, 2015–2017
Christy Hemme 2011–2015
Rockstar Spud 2017

Segmenti ricorrenti[modifica | modifica wikitesto]

Segmento Tipo Periodo Presentatore Note
O-Zone Interviste 2010–2011 Orlando Jordan
TNA Spin Cycle Interviste 2007–in corso Jeremy Borash Sul sito ufficiale
Hermie Hotseat Interviste 2007–2009 Hermie Sadler Sul sito ufficiale
TNA Today Interviste 2005–in corso Don West Sul sito ufficiale
Off the Vagon Challenge Sfida 2009 James Storm e Robert Roode Incontro di coppia per il titolo contro la carriera
Hardcore History 101 Interviste 2009 Mick Foley
Talking Trash with ODB Interviste 2008–2009 ODB Prende il posto del Karen's Angle
Karen's Angle Interviste 2008 Karen Angle
25000$ Fan Challenge Sfida 2008 Awesome Kong Incontro titolato
Terminato con la vittoria di Taylor Wilde
TNA Rough Cut Interviste 2008–2009 Interviste al parco atleti

Programmazione negli Stati Uniti[modifica | modifica wikitesto]

Al 2019 va in onda in diretta su Pop TV per gli Stati Uniti.

Programmazione in Italia[modifica | modifica wikitesto]

Verso la metà del primo decennio del duemila andava in onda su GXT con un ritardo di qualche settimana rispetto agli Stati Uniti, dall'estate 2011 venne replicato su CanalOne.

Fino al 2015 fu trasmesso in chiaro su Nuvolari in onda nella fascia serale ed in versione integrale.

Dal novembre 2016 a marzo 2017 va in onda su SKY al canale 804 Figth Network Italia.

Dal 11 gennaio 2018 va in onda sul 62 del digitale terrestre Figth Network Italy.

Paese Canale Note
Mondo arabo Dubai Sport (2004–2005)
FX TV
Argentina
Australia
Bangladesh
Belgio
Bhutan
Bulgaria
Bolivia
Bosnia ed Erzegovina
Brasile
Canada
Cile
Cina
Costa Rica
Repubblica Ceca
Ecuador
El Salvador
Francia Ma Chaine Sport (in corso)
Finlandia
Germania, Austria, Svizzera, Lussemburgo e Liechtenstein Sky Sport
Sky Sports 1 (fino al 2014)
Grecia
Honduras
India, Pakistan, Sri Lanka, Nepal e Indonesia
Israele
Italia Fight Network Italy (11 gennaio 2018–presente)
Malaysia
Messico
Nuova Zelanda
Norvegia
Panama
Perù
Filippine
Polonia
Portogallo
Romania
Russia
Serbia
Singapore
Sudafrica
Spagna
Turchia
Thailandia
Ucraina
Regno Unito e Irlanda Spike UK (in corso)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) TNA iMPACT! Ratings (5/3):, iwheadlines.com. URL consultato il 2 giugno 2016.
  2. ^ (EN) TNA News:, pwtorch.com. URL consultato il 2 giugno 2016 (archiviato dall'url originale il 3 marzo 2016).
  3. ^ (EN) TNA News:, pwtorch.com. URL consultato il 2 giugno 2016.
  4. ^ (EN) Average TNA Impact Wrestling Ratings For September 2015, Update On The Pope's Non-Profit Charity, wrestlinginc.com. URL consultato il 2 giugno 2016.
  5. ^ (EN) Destination America's Cancellation of TNA Impact Wrestling is a Big Loss for Pro Wrestling, forbes.com. URL consultato il 2 giugno 2016.
  6. ^ (EN) More Details on POP TV Reportedly Leaving TNA Impact Wrestling Off Its 2016-2017 Upfronts Listing, wrestlezone.com. URL consultato il 2 giugno 2016.
  7. ^ Novità TNA-Nuvolari, zonawrestling.net. URL consultato il 2 giugno 2016.
  8. ^ TNA IMPACT Wrestling, worldofwrestling.it. URL consultato il 2 giugno 2016.
  9. ^ La TNA torna in chiaro sul digitale terrestre, wethewrestling.net. URL consultato il 2 giugno 2016.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Wrestling Portale Wrestling: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di wrestling