Stefano Cantini

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Stefano Cantini
StefanoCoccoCantini.jpg
NazionalitàItalia Italia
GenereJazz
Periodo di attività musicale1975 – in attività
Strumentosax
Album pubblicati5

Stefano Cantini, noto anche con lo pseudonimo di Cocco (Follonica, 1956), è un sassofonista italiano di genere jazz, apprezzato come solista al sax soprano[1].

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nella sua carriera ha collaborato con musicisti jazz tra i quali Michel Petrucciani, con cui suona nel 1994-95, Chet Baker, Dave Holland, Enrico Rava, Billy Cobham, Kenny Wheeler, Dave Liebman, Ares Tavolazzi, Stefano Bollani e Paolo Fresu.[2]

Ha partecipato a tournée di artisti fra cui: Ray Charles, Phil Collins, Laura Pausini, Fiorella Mannoia, Raf.[3]

Negli anni novanta ha fatto parte del gruppo di Furio Di Castri e ha poi collaborato con Rita Marcotulli; nel 2003 fa parte del progetto Il Circo di Lello Pareti.[1]

Ha composto colonne sonore per produzioni teatrali di Giorgio Albertazzi, David Riondino e Paolo Hendel.[3] È stato il sax solista nella colonna sonora del film Stregati del regista Francesco Nuti, vincitore del Nastro d'argento a Taormina per la colonna sonora 1986[4].

Nel 2001 ha pubblicato l'album tributo a Michel Petrucciani, Niccolina al mare, che ha visto la partecipazione di Manhu Roche, Paolino Dalla Porta e Nelson Veras.[5]

Nel 2006 ha partecipato al Festival International de Jazz di Montreal,[6] l'anno successivo ha preso parte al Giotto Jazz Festival suonando insieme a Agostino Marangolo, Pippo Matino, Lele Fontana e Bernardo Baglioni.

Nel 2011 ha pubblicato un secondo album tributo, questa volta a John Coltrane.[1]

È direttore artistico del Grey Cat Jazz Festival di Follonica.[7]

Influenze[modifica | modifica wikitesto]

Tra le sue influenze cita John Coltrane, Sonny Rollins come anche Beatles o Blood, Sweat & Tears.[2]

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Solista[modifica | modifica wikitesto]

Con i Living Coltrane[modifica | modifica wikitesto]

  • 2012 - Out of This World (Incipit Records) con Ares Tavolazzi
  • 2015 - Writing 4 Trane (Alfamusic) con Ares Tavolazzi

Con Romano Zuffi, Ares Tavolazzi, Alfredo Golino[modifica | modifica wikitesto]

  • 2015 - Attuttogasss (Alfamusic - EGEA)
  • 2017 - Attuttallaria (Alfamusic - EGEA)

Collaborazioni[modifica | modifica wikitesto]

Pubblicazioni[modifica | modifica wikitesto]

  • Simona Rafanelli e Stefano Cantini, La musica perduta degli etruschi, Edizioni Effigi, 2013, ISBN 978-88-64333359.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN251149196680674792913 · WorldCat Identities (ENviaf-305918485
  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie