Differenze tra le versioni di "Führerbunker"

Jump to navigation Jump to search
(→‎Eventi nel 1945: Grammatica)
Etichette: Modifica da mobile Modifica da web per mobile
Il bunker venne rifornito di una grande quantità di cibo e di altri beni di prima necessità, oltre agli strumenti necessari per sopravvivere ai fumi e ai gas mortali utilizzati negli ultimi giorni dell'aprile [[1945]]. Diverse testimonianze, successivamente, parlarono dei costanti rumori del sistema di ventilazione del complesso sotterraneo.
 
Diversi uomini e donne del personale abbandonarono il bunker tra il 22 e il 23 aprile, prima che la [[battaglia di Berlino]], con la [[Berlino|capitale tedesca]] ormai circondata dalle forze dell'[[Armata Rossa]], entrasse nel vivo. Il 30 aprile, Hitler decise di [[suicidio|suicidarsi]], facendo ingerire prima una dose di [[cianuro]] ad [[Eva Braun]] e ingerendone poi una lui stesso, mentre rivolgeva la pistola su di sé; il giorno successivo anche [[Joseph Goebbels|Goebbels]], e la [[Magda Goebbels|moglie]], dopo aver [[Famiglia Goebbels|ucciso tutti i propri figli]], si suicidarono (o vennero uccisi da un attendente). Dopo questi fatti, la maggior parte degli occupanti rimasti nel bunker, cercaronocercò di abbandonare il rifugio nelle ore successive, tentando di attraversare le linee sovietiche. Pochi altri, infine, decisero di rimanere nel bunker e vennero fatti prigionieri dalle truppe russe il 2 maggio.
 
Gli ufficiali dell'intelligence sovietica, esaminarono quindi la struttura del complesso, trovando più di una dozzina di corpi, alcuni dei quali irriconoscibili perché bruciati, e resti di molte carte e documenti bruciati.
Utente anonimo

Menu di navigazione