Karl Gebhardt

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Karl Franz Gebhardt
Bundesarchiv Bild 183-S73523, Karl Gebhardt.jpg
23 novembre 1897 – 2 giugno 1948 (50 anni)
Nato aHaag in Oberbayern
Morto aLandsberg am Lech
Cause della morteCondanna a morte tramite Impiccagione
Dati militari
Paese servitoFlag of the German Reich (1935–1945).svg Germania nazista
Forza armataFlag of the Schutzstaffel.svg Schutzstaffel
Anni di servizio1935-1945
GradoSS-Obergruppenführer
GuerreSeconda guerra mondiale
DecorazioniПланка железного креста 1 класс.png Планка Железного креста 2 класс.png DEU KVK 2 Klasse swords BAR.svg
DEU Ehrenkreuz des Weltkrieges Kriegsteilnehmer BAR.svg Лента нагрудного знака за ранение - Чёрный (1939).svg
Altre carichemedico
"fonti nel corpo del testo"
voci di militari presenti su Wikipedia

Karl Franz Gebhardt (Haag in Oberbayern, 23 novembre 1897Landsberg am Lech, 2 giugno 1948) è stato un militare, medico e criminale di guerra tedesco.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Fu il medico personale di Heinrich Himmler ed uno dei principali coordinatori di pseudo-esperimenti medici perpetrati nei campi di concentramento di Ravensbrück e Auschwitz.

Gebhardt nacque ad Haag in Oberbayern. Nel 1919 intraprese gli studi di medicina a Monaco di Baviera; ottenuta l'abilitazione nel 1935 ottenne un posto come professore associato presso l'Università di Berlino, ottenendo infine nel 1937 una cattedra in medicina ortopedica.

È l'autore dell'ipotesi di Gebhardt.

Si iscrisse al Partito nazista il 1º maggio 1933, e due anni più tardi nelle SS, dove divenne il responsabile della clinica ortopedica di Hohenlychen, trasformandola, durante la Seconda guerra mondiale, in un ospedale per i soldati delle Waffen-SS. Nel 1938 divenne il medico personale di Heinrich Himmler; proprio per la sua vicinanza al Reichsführer delle SS raggiunse il grado di SS-Obergruppenführer (generale di corpo d'armata).

Durante la guerra ordinò ed eseguì personalmente tutta una serie di esperimenti chirurgici su numerosi internati dei campi di concentramento, in particolare su donne[senza fonte], a Ravensbrück e Auschwitz. Fatto curioso, date le atrocità commesse in nome della purezza della razza ariana: venne nominato da Hitler presidente della Croce Rossa tedesca all'ultima ora, il 24 aprile 1945, in sostituzione di Ernst-Robert Grawitz che si era appena suicidato, con la famiglia, facendo esplodere due bombe a mano.

Fu catturato, insieme ad Heinrich Himmler, il 22 maggio alla periferia del villaggio di Barnstedt, fra Bremervörde e Amburgo.

Tradotto davanti al Tribunale di Norimberga, nel processo per i medici nazisti, venne ritenuto colpevole di crimini di guerra e di crimini contro l'umanità e per questo condannato a morte il 20 agosto 1947. Venne impiccato il 2 giugno 1948 nella prigione di Landsberg am Lech in Baviera.

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Croce di Ferro di I classe - nastrino per uniforme ordinaria Croce di Ferro di I classe
immagine del nastrino non ancora presente Croce di Ferro di II classe
Croce di II classe con spade al merito di guerra - nastrino per uniforme ordinaria Croce di II classe con spade al merito di guerra
Croce d'onore della Grande Guerra - nastrino per uniforme ordinaria Croce d'onore della Grande Guerra
Distintivo di ferro per feriti - nastrino per uniforme ordinaria Distintivo di ferro per feriti

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN69733810 · ISNI (EN0000 0000 8392 1251 · LCCN (ENno2002102137 · GND (DE119200805