Soane Patita Paini Mafi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Soane Patita Paini Mafi
cardinale di Santa Romana Chiesa
Coat of arms of Soane Patita Paini Mafi.svg
Ke loloto e tui
 
TitoloCardinale presbitero di Santa Paola Romana
Incarichi attuali
Incarichi ricopertiVescovo coadiutore di Tonga (2007-2008)
 
Nato19 dicembre 1961 (57 anni) a Nukuʻalofa
Ordinato presbitero29 giugno 1991 dal vescovo Patelisio Punou-Ki-Hihifo Finau, S.M.
Nominato vescovo28 giugno 2007 da papa Benedetto XVI
Consacrato vescovo4 ottobre 2007 dal vescovo Soane Lilo Foliaki, S.M.
Creato cardinale14 febbraio 2015 da papa Francesco
 

Soane Patita Paini Mafi (Nukuʻalofa, 19 dicembre 1961) è un cardinale e vescovo cattolico tongano.

Dal 14 febbraio 2015 al 19 novembre 2016 è stato il più giovane membro del collegio cardinalizio.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Sacerdozio[modifica | modifica wikitesto]

Dopo aver compiuto gli studi di filosofia e teologia presso il Seminario regionale del Pacifico, nelle isole Figi, è stato ordinato sacerdote nel 1991 dal vescovo di Tonga Patelisio Punou-Ki-Hihifo Finau. In seguito è stato parroco a Ha'apai (1992-1994) e vicario generale e parroco a Nuku'alofa, dal 1995 al 1997.

Dal 1998 al 1999 ha compiuto gli studi superiori di psicologia al Loyola College di Baltimora, negli Stati Uniti d'America. Rientrato in patria, è stato parroco a Houma (1999-2000), quindi professore e formatore al Seminario regionale del Pacifico e dal 2003 vice-rettore del medesimo seminario.

Episcopato[modifica | modifica wikitesto]

Il 28 giugno 2007 papa Benedetto XVI lo ha nominato vescovo coadiutore di Tonga. Ha ricevuto la consacrazione episcopale il 4 ottobre successivo dalle mani del vescovo Soane Lilo Foliaki, S.M. Il 18 aprile 2008 è succeduto alla medesima sede.

Cardinalato[modifica | modifica wikitesto]

È stato creato cardinale da papa Francesco nel concistoro del 14 febbraio 2015, primo vescovo tongano a diventare cardinale. Al momento della nomina è il più giovane cardinale vivente.

Il successivo 13 aprile lo stesso Pontefice lo ha nominato membro della Congregazione per l'Evangelizzazione dei Popoli e del Pontificio consiglio "Cor Unum".

Genealogia episcopale[modifica | modifica wikitesto]

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine della regina Salote Tupou III - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine della regina Salote Tupou III
— 30 giugno 2015[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]