Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Sheshonq III

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Sheshonq III
Shoshenq III.jpg
Sheshonq III sulla barca della notte insieme ad Atum. Rilievo dalla sua tomba tanita.
Re dell'Alto e Basso Egitto
Stemma
In carica Terzo periodo intermedio
Incoronazione 825 a.C.
Predecessore Takelot II
Successore Sheshonq IV
Morte 798 a.C.?
Sepoltura tomba NRT V
Luogo di sepoltura Tanis
Dinastia XXII dinastia egizia
Padre Osorkon II

Sheshonq III (Usermaatra setepenra) (... – 798 a.C.?) è stato un faraone della XXII dinastia egizia.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Ritenuto inizialmente uno dei sovrani egizi aventi il regno di maggior durata è stato ridimensionato dopo il 1993 in seguito alla scoperta dell'esistenza di Sheshonq IV.
La durata del regno di Sheshonq III, che non è citato esplicitamente nella lista reale di Manetone, può essere dedotta, come anche per altri sovrani, dallo studio delle iscrizioni sui sarcofagi dei tori Api sepolti nel Serapeo di Saqqara. Per ciascun toro è infatti riportata la data di nascita e di morte in riferimento all'anno di regno del sovrano.

L'aspetto di maggior rilevanza del comunque lungo regno di questo sovrano fu il definitivo sfaldamento del potere reale e la fine, anche formale, dell'unità dell'Egitto.
Quando Sheshonq III salì al trono la situazione politica poteva essere riassunta nel seguente modo: nel Basso Egitto, la regione del Delta del Nilo si trovava sotto l'effettivo controllo del sovrano di Tanis; le grandi città del Medio Egitto erano, di fatto, dei principati autonomi sotto il governo di capi militari o di collegi sacerdotali; in Alto Egitto, la regione di Tebe era travagliata dalla guerra più che decennale che contrapponeva, con alterne fortune, due pretendenti al seggio di Primo Profeta di Amon, titolo che di fatto conferiva il governo sulla regione.

Nell'ottavo anno di regno di Sheshonq la situazione divenne maggiormente complessa in quanto Petubastis I, forse discendente dalla famiglia reale, si proclamò, a Leontopolis, sovrano di tutto l'Egitto assumendo la titolatura completa e dando vita a quella che sarà conosciuta come XXIII dinastia. Quattro anni più tardi, Horsaset (II), che nel frattempo era riuscito ad occupare Tebe, ed il seggio di Primo Profeta, riconobbe ufficialmente il nuovo sovrano, Petubastis, datando i suoi documenti con gli anni di regno di quest'ultimo.
Per quanto possa sembrare strano questa complessa situazione non sfociò in uno scontro diretto tra le varie componenti ed il delicato equilibrio tra loro venne garantito grazie a matrimoni ed a scambi di incarichi (un comandante militare delle truppe tebane durante il pontificato di Horaset fu un figlio di Sheshonq).

Sheshonq III fu sepolto nella necropoli reale, a Tanis, in una tomba (NRT V) appositamente scavata ma la sua mummia, quando la tomba venne violata, fu poi messa al riparo in quella di Psusennes I.

Titolatura[modifica | modifica wikitesto]

Titolo Traslitterazione Significato Nome Traslitterazione Lettura (italiano) Significato
G5
ḥr Horo
E1
D40
mr
r
H6t
H8
G7Z7
Srxtail.jpg
k3 nḫt mr m3՚t Ka nekhet merimaat Toro possente, amato da Maat
G16
nbty (nebti) Le due Signore
G8
ḥr nbw Horo d'oro
M23
X1
L2
X1
nsw bjty Colui che regna
sul giunco
e sull'ape
Hiero Ca1.svg
N5F12C10N5
U21
n
Hiero Ca2.svg
wsr m3՚t r՚ stp.n r՚ Usermaatra setepenra Potente è la Maat di Ra
G39N5
s3 Rˁ Figlio di Ra
Hiero Ca1.svg
imn
n
M8M8n
N29
Hiero Ca2.svg
s3 s3 n q (mr) imn Sasanq meriamon Sheshonq amato da Amon

Datazioni alternative[modifica | modifica wikitesto]

Autore Anni di regno
Dodson 838 a.C. - 798 a.C.
von Beckerath 837 a.C. - 785 a.C.
Grimal 825 a.C. - 773 a.C.
Arnold 837 a.C. - 773a.C.
Shaw 837 a.C. - 773 a.C.
Redford 819 a.C. - 767 a.C.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Franco Cimmino, Dizionario delle dinastie faraoniche, Milano, Bompiani, 2003, pp. 332-333, ISBN 88-452-5531-X.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Signore dell'Alto e del Basso Egitto Successore Double crown.svg
Takelot II 825798 a.C.? Sheshonq IV