Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Horsaset

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Horsaset
Sarcophage Harsiesis.JPG
Sarcofago di Horsaset.
Primo Profeta di Amon / Sovrano di Tebe
In carica Terzo periodo intermedio
Incoronazione 874 a.C. ± 30 anni
Morte 860 a.C. ± 30 anni

Horsaset, o Horsiese (... – 860 a.C.), potrebbe essere stato un Primo Profeta di Amon e/o un sovrano indipendente di Tebe durante la XXII dinastia egizia.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

La figura di Horsaset, il cui nome compare più volte nella lista dei Primi Profeti di Amon, è stata interpretata in modo diverso da vari studiosi.

Secondo l'egittologo Kenneth Kitchen, il sovrano dell'Alto Egitto (Horsaset A) ed il Primo Profeta di Amon Horsaset B sono da identificare come una sola persona, mentre gli esiti di una ricerca pubblicata nel 1995 da Karl Jansen-Winkeln distinguono nettamente tra le due figure. Secondo Jansen-Winkeln, Horsaset A fu un semplice sacerdote di Amon del tempio di Karnak, che approfittando dalla situazione di debolezza del potere reale esercitato da Tanis nel delta del Nilo, si attribuì rango e titolatura regali governando per alcuni anni l'Alto Egitto. Come prova delle sue affermazioni Jansen-Winkeln riporta che in nessuna iscrizione questo sovrano afferma di essere anche Primo Profeta di Amon.

Horsaset potrebbe essersi attribuito rango regale prima dell'anno 4 del regno di Osorkon II, che non avrebbe recuperato la sua influenza sulle regioni del sud prima del dodicesimo anno del suo regno. È possibile che l'ascesa di Horsaset sia iniziata quando sul trono di Tanis sedeva ancora Takelot I, dando inizio inizio ad una contesa in cui il clero di Tebe scelse di non schierarsi; infatti, nelle registrazioni del livello del Nilo riportate sul nilometro di Karnak durante i pontificati di Iuwlot e Nisubanebdjed, entrambi fratelli di Takelot I, il nome del sovrano non è riportato.

Horsaset venne sepolto a Medinet Habu, in un sarcofago realizzato per una delle figlie di Ramses II; della sua sepoltura ci sono pervenuti solamente i vasi canopi, alcuni ushabti ed il teschio, che presenta tracce di perforazione dovute ad un'operazione di trapanazione o ad una ferita.

Titolatura[modifica | modifica wikitesto]

Titolo Traslitterazione Significato Nome Traslitterazione Lettura (italiano) Significato
G5
ḥr Horo
Srxtail.jpg
k3 nḫt ḫ՚i m w3st ka nekhet khai-em-waset Toro possente incoronato in Tebe
G16
nbty (nebti) Le due Signore
G8
ḥr nbw Horo d'oro
M23
X1
L2
X1
nsw bjty Colui che regna
sul giunco
e sull'ape
Hiero Ca1.svg
N5 S13 L1 i mn
n
U21
n
Hiero Ca2.svg
hd ḫpr r՚ stp.n imn hedjkheperra setepenamon Luminosa è la manifestazione di Ra, scelto da Amon
G39 N5
s3 Rˁ Figlio di Ra
Hiero Ca1.svg
i mn
n
N36
G5 H8
Z1
t Q1
Hiero Ca2.svg
hr s3 st (mr) imn Horsaset meriamon Horsaset amato da Amon

Cronologia[modifica | modifica wikitesto]

Secondo Kenneth Kitchen[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Primo Profeta di Amon[1] Successore
Nisubanebdjed 874 - 860 a.C. ..dju..

Dinastie contemporanee
XXII dinastia egizia (Osorkon II)

Secondo Karl Jansen-Winkeln[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Sovrano di Tebe Successore
874 - 860 a.C.

Datazioni alternative[modifica | modifica wikitesto]

Autore Anni di regno
Dodson 867 a.C. - 857 a.C.
Grimal 874 a.C. - 870 a.C. come Primo Profeta
Grimal 870 a.C. - 860 a.C. come Sovrano

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Accettando l'ipotesi di Kitchen; se invece fosse corretta quella di Jansen-Winkeln, Horsaset non ebbe il titolo Primo Profeta ed il successore di Nisubanebdjed fu Nimlot II

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]