XXIV dinastia egizia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

La XXIV dinastia egizia, penultima del Terzo periodo intermedio dell'Egitto, comprende solamente due sovrani, uno solo dei quali, Boccori, è citato come tale dalle liste manetoniane.

L'Egitto, diviso in un grande numero di principati i cui governanti si attribuirono titoli regali, pur governando talvolta solamente una città, era minacciato ad est dall'espansionismo degli Assiri che premevano alle sue porte e a sud dai sovrani nubiani che affermando di essere i veri discendenti della tradizione egizia miravano alla conquista di tutta la valle del Nilo.

La XXIV dinastia si estinse con la vittoria dei sovrani nubiani che dovranno poi affrontare il problema assiro.

prenomen nomen Sesto Africano Eusebio di Cesarea Diodoro Siculo Plutarco note anni di regno
Shepsesra Tefnakht Tnephachthos Technactis citato da Manetone col nome di Technactis
unicamente come padre di Boccori
727 a.C.- 720 a.C.
Wahkara Bakenrenef Bocchoris Bocchoris Bocchoris Bocchoris 720 a.C. - 715 a.C.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]