Dinastia 00 dell'Egitto

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Manufatto proveniente da Tarkhan

La Dinastia 00 si sviluppò durante il periodo di Naqada III durante il predinastico ed identificava i sovrani che precedettero la dinastia 0.[1]

Lista di Dreyer[modifica | modifica wikitesto]

Per maggior precisione, relativamente alle dinastie 0 e 00 il periodo di Naqada III si divide in:

  • Naqada III a1 e a2 = corrispondente alla dinastia 00 dal 3300 a.C. al 3200 a.C. circa
  • Naqada III b1 e b2 = corrispondente alla dinastia 0 dal 3200 a.C. al 3060 a.C. circa[2]

Il termine dinastia è da considerarsi non corretto in quanto nell'elenco, non essendo ancora avvenuta l'unificazione dell'Egitto e non esistendo, quindi, una discendenza dinastica sovrana, vi sono inseriti nomi di re o capi locali, spesso vissuti anche nello stesso periodo[1] e indifferentemente nei territori della Valle, del Delta [3] ed anche dell'Egitto più meridionale.

Nel 1992 Edwin C. M. van den Brink identificò nella dinastia 00 i sovrani di Tjeni seppelliti nella necropoli arcaica di Abydos[3] e Günther Dreyer la ampliò con altri nomi decifrati dai numerosi reperti provenienti dalla necropoli di Umm el-Qa'ab, l'antica Peqer,[4] quali:

  • Orice
  • Conchiglia
  • Pesce
  • Elefante
  • Toro
  • Cicogna
  • Canide
  • Testa di Bovino
  • Scorpione I
  • Falco I
  • Min
  • (?)
  • Falco II
  • Leone
  • Doppio falco

Le fonti di Dreyer furono le iscrizioni dei nomi su osso, vasi e sigilli trovati ad Abydos unitamente alle iscrizioni sulle statue di Min e sulla Tavolozza delle città[3] ma la cronologia è incerta poiché si parla di regni antecedenti le fonti scritte,[5] per cui Dreyer aggiunse alla lista anche i nomi dei sovrani che potrebbero appartenere sia alla dinastia 0 sia a quella 00[4] quali:

  • Nb o R
  • Hedjw-Hor[6] forse dinastia 0
  • Pe+Elefante
  • Ny-Hor: probabile dinastia 0
  • Hat-Hor probabile dinastia 0
  • Pe-Hor: dalla necropoli di Qustul, forse dinastia 0
  • Coccodrillo[4]
  • Falco+Mer: dalla necropoli di Tarkan

Questi sovrani appartenevano a Tjeni ed a Nekhen[6] poiché durante il predinastico nell'Alto Egitto vi erano tre grandi insediamenti umani governati da monarchie ereditarie che erano: Tjeni, Nubt, Nekhen.[7]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Natale Barca, Sovrani predinastici egizi, pag. 103
  2. ^ Natale Barca, Sovrani predinastici egizi, pag. 102
  3. ^ a b c Natale Barca, Sovrani predinastici egizi, pag. 189
  4. ^ a b c Natale Barca, Prima delle piramidi, pagg. 224 e 225
  5. ^ Toby Wilkinson, L'antico Egitto, pag.27
  6. ^ a b Natale Barca, Sovrani predinastici egizi, pag.193
  7. ^ Toby Wilkinson, L'antico Egitto, pag.26

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Antico Egitto Portale Antico Egitto: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Antico Egitto