Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Osorkon III

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Osorkon III
Osorkon III.jpg
Osorkon III dalla cappella di Osiride a Karnak.
Re dell'Alto e Basso Egitto
Stemma
In carica Terzo periodo intermedio
Incoronazione 787 a.C.
Predecessore Sheshonq VI
Successore Takelot III
Morte 758 a.C.
Dinastia XXIII dinastia egizia
Padre Takelot II
Madre Karomama II
Coniugi Karoadjet
Tentsai
Figli Takelot III, Nimlot, Shepenupet I, Rudamon

Osorkon III (... – 758 a.C.) è stato un faraone della XXIII dinastia egizia.

Nome Horo Sesto Africano Eusebio di Cesarea Altri nomi
Ka nekhet heka im uaset Osorcho Osorchon Osorkon III


Biografia[modifica | modifica wikitesto]

L'ascendeza di Usermaatra-setepenamon non è sicura, alcuni studiosi, tra cui Kenneth Kitchen lo considerano figlio di Sheshonq VI, ritenendo corretta la collocazione di questi subito dopo il fondatore della dinastia mentre altri, come David Aston lo ritengono figlio di Takelot II identificandolo con il Primo Profeta di Amon Osorkon B.
Argomento principale dei sostenitori che Osorkon III e Osorkon B siano state la stessa persona risiede nelle registrazioni del livello del Nilo a Karnak ove Osorkon III è indicato come figlio della Sposa principale Kamama merimut. Osorkon B, figlio di Takelot II risulta essere figlio della Sposa principale di questi Ka(ra) mama metimut.
Abile politico riuscì ad attribuire ai suoi figli importanti cariche sia nella regione direttamente controllata che a Tebe. Il figlio, e successore, Takelot ricoprì per alcuni anni l'incarico di Primo Profeta di Amon mentre la figlia Shepenupet I fu Divina Sposa di Amon, un ruolo che andava diventando sempre più rilevante. Un altro figlio, Nimlot ebbe il titolo di principe di Ermopoli.
Sposa principale di Osorkon III fu Karoadjet, madre di Shepenupet, mentre madre dei due figli Takelot e Rudamon fu Tentsai, una sposa secondaria.
Il regno di Osorkon III, che oltre ai titoli regali, mantenne sempre quello di Grande Capo dei Ma, ossia delle popolazioni di origine libica, potrebbe essere durato circa 28 anni anche se Sesto Africano ed Eusebio di Cesarea gli attribuiscono, rispettivamente, otto e nove anni.

Titolatura[modifica | modifica wikitesto]

Titolo Traslitterazione Significato Nome Traslitterazione Lettura (italiano) Significato
G5
ḥr Horo
Srxtail.jpg
k3 nḫt ḫ՚i m w3st Ka nekhet heka-im-uaset Toro possente, incoronato in Tebe
G16
nbty (nebti) Le due Signore
sb ib t3wy
G8
ḥr nbw Horo d'oro
msi ntrw
M23
X1
L2
X1
nsw bjty Colui che regna
sul giunco
e sull'ape
Hiero Ca1.svg
N5 F12 C10 i mn
n
U21
n
Hiero Ca2.svg
wsr m3՚t r՚ stp.n imn Usermaatra setepenamon Potente è la Maat di Ra, scelto da Amon
G39 N5
s3 Rˁ Figlio di Ra
Hiero Ca1.svg
i mn
n
mr H8 Z1 Q1 V4 Aa18 i r
V31
n
Hiero Ca2.svg
wsrkn s3 s3 st mr imn Userken sasaset meriamon Osorkon, figlio di Isis, amato da Amon

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Federico Arborio Mella, L'Egitto dei faraoni, Milano, Mursia, 1976 ISBN 88-425-3328-9
  • Franco Cimmino, Dizionario delle dinastie faraoniche, Bologna, Bompiani, 2003 ISBN 88-452-5531-X
  • Alan Gardiner, La civiltà egizia, Torino, Einaudi, 1997 ISBN 88-06-13913-4
  • Kenneth Kitchen, The Third Intermediate Period in Egypt (1100–650 BC), 3ª ed., Warminster, Aris & Phillips Limited, 1996.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Signore dell'Alto e del Basso Egitto Successore Double crown.svg
Sheshonq VI 787758 a.C. Takelot III