SAD (azienda)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
SAD
Logo
StatoItalia Italia
Forma societariaSocietà per azioni
Fondazione1927 a Bolzano
Sede principaleBolzano
SettoreTrasporto
Prodottitrasporto pubblico
Sito webwww.sad.it
Tram del Renon

La SAD S.p.A/AG (Società Autobus Alto Adige, ted. Südtiroler Autobus Dienst AG, già Società Automobilistica Dolomiti) è la maggiore società concessionaria per il trasporto pubblico extraurbano dell'Alto Adige e urbano di alcuni centri della provincia.

Insieme alle relazioni ferroviarie locali di Trenitalia, alla società SASA (che gestisce le reti urbane dei comuni di Bolzano, Merano e Laives oltre a vari collegamenti nelle aree interessate), e altre numerose società concessionarie all'interno della provincia, fa parte del Sistema di Trasporto Integrato dell'Alto Adige (Verkehrsverbund Südtirol) che prevede l'emissione di biglietti validi su tutta la rete provinciale con possibilità di raggiungere le località extraprovinciali di Trento, Cavalese, Vigo di Fassa, Cortina d'Ampezzo e Innsbruck in Austria.

Servizio[modifica | modifica wikitesto]

Un convoglio ATR 100 che opera sulla ferrovia della Val Venosta

La SAD opera i seguenti servizi di trasporto pubblico:

Materiale rotabile[modifica | modifica wikitesto]

11 Stadler GTW 2/6 ATR100[modifica | modifica wikitesto]

ATR100.001

ATR100.002

ATR100.003

ATR100.004

ATR100.005

ATR100.006

ATR100.007 (Accantonato in stazione a Merano[1] dopo l'incidente a Laces[2] nel 2010.

ATR100.008

ATR100.009

ATR100.010

ATR100.011

ATR100.012

Stadler Flirt ETR170 (trasformati da ETR155)[modifica | modifica wikitesto]

ETR170.001

ETR170.002

ETR170.003

ETR170.004

ETR170.005

ETR170.006

ETR170.007

ETR170.008

ETR170.104

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Merano, in Wikipedia, 23 febbraio 2021. URL consultato il 2 marzo 2021.
  2. ^ Laces, in Wikipedia, 20 dicembre 2020. URL consultato il 2 marzo 2021.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]