Rugby Frascati Union

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Rugby Frascati)
Jump to navigation Jump to search
Rugby Frascati Union S.S.D. ar.l.
Rugby a 15 Rugby union pictogram.svg
«I Lupi»
Uniformi di gara
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Colori giallo e rosso
Simboli Lupa capitolina
Dati societari
Città Frascati
Paese Italia Italia
Sede via V. Del Grande 17, 00044 Frascati
Federazione Federazione Italiana Rugby
Campionato Serie C
Fondazione 1949
Presidente Diego Pillinini
Palmarès
Stadio
campo da rugby di Cocciano
( posti)
Dati aggiornati al 1º ottobre 2020

Il Rugby Frascati Union SSD è un club italiano di rugby a 15 della città di Frascati.

Fondato nel 1949[1] come A.S. Rugby Frascati, nel corso degli anni ebbe diversi nominativi ed assetti societari, come nella seconda metà degli anni 1950 quando passò sotto la gestione del Centro Sportivo Italiano (CSI)[2]. Recentemente noto fino alla stagione 2016-17 come Rugby Città di Frascati SSD[3], dal 2017 ha assunto la denominazione attuale[4].

Il club vanta 18 presenze nella prima divisione del campionato nazionale, delle quali sette consecutive dalla stagione di serie A 1969-70 a quella 1975-76[5].

Attualmente, a Frascati esistono tre realtà rugbistiche distinte; oltre al Rugby Frascati Union, sono attive le società: Lupi Frascati Rugby F.C. ASD, operante nel settore giovanile, e Frascati Rugby Club SSD[6], fondato nel recente 2015 e militante in serie B[7].

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Cronistoria[modifica | modifica wikitesto]

Cronistoria del Rugby Frascati Union
  • 1949 · Fondazione dell'A.S. Rugby Frascati
  • 1949-50 ·
  • 1950-51 ·
  • 1951-52 ·
  • 1952-53 ·
  • 1953-54 ·
  • 1954-55 ·
  • 1955-56 · serie B
    1uparrow green.svg promozione in serie A
  • 1956-57 · 5º girone D serie A
  • 1957-58 · 7º girone D serie A
    Retrocessione retrocessione in serie B
  • 1958-59 · serie B; finale promozione
    1uparrow green.svg promozione in serie A
  • 1959-60 · 5º girone C serie A
  • 1960-61 · 7º girone C Eccellenza
    Retrocessione retrocessione in serie B
  • 1961-62 · serie B
  • 1962-63 · serie B
  • 1963-64 · serie B
    1uparrow green.svg promozione in Eccellenza
  • 1964-65 · 6ª Eccellenza
  • 1965-66 · 12ª serie A
    Retrocessione retrocessione in serie B
  • 1966-67 · serie B
  • 1967-68 · serie B; finale promozione
  • 1968-69 · serie B
    1uparrow green.svg promozione in serie A
  • 1969-70 · 5ª serie A
  • 1970-71 · 7ª serie A
  • 1971-72 · 5ª serie A
  • 1972-73 · 7ª serie A
  • 1973-74 · 11ª serie A
    ripescata in serie A
  • 1974-75 · 8ª serie A
  • 1975-76 · 12ª serie A
    Retrocessione retrocessione in serie B
  • 1976-77 · serie B
  • 1977-78 · serie B
    1uparrow green.svg promozione in serie A
  • 1978-79 · 9ª serie A
  • 1979-80 · 9ª serie A
  • 1980-81 · 8ª serie A
  • 1981-82 · 4º girone C serie A; 4º girone A recupero; 4ª poule salvezza 2
    Retrocessione retrocessione in serie B
  • 1982-83 · serie B
    1uparrow green.svg promozione in serie A
  • 1983-84 · 6ª serie A; 6ª poule salvezza
    Retrocessione retrocessione in serie B
  • 1984-85 · serie B
  • 1985-86 · serie B
  • 1986-87 · 7ª serie A2
  • 1987-88 · 11ª serie A2
    Retrocessione retrocessione in serie B
  • 1988-89 · serie B
  • 1989-90 · serie B; spareggio promozione
  • 1990-91 · serie B
  • 1991-92 · serie B
  • 1992-93 · serie B
  • 1993-94 · serie B
    1uparrow green.svg promozione in serie A2
  • 1994-95 · 6º girone C serie A2; 2ª poule salvezza 2
  • 1995-96 · 9º girone A serie A2; 5ª poule salvezza 1
    Retrocessione retrocessione in serie B
  • 1996-97 · serie B
  • 1996-98 ·
  • 1996-99 ·
  • 1999-2000 ·
  • 2000-01 ·
  • 2001-02 ·
  • 2002-03 · serie C
    1uparrow green.svg promozione in serie B
  • 2003-04 · 7º girone B serie B
  • 2004-05 · 2º girone D serie B; play-off promozione
    1uparrow green.svg promozione in serie A
  • 2005-06 · 9º girone A serie A
  • 2006-07 · 12º girone A serie A
    Retrocessione retrocessione in serie B
  • 2007-08 · 3º girone D serie B
  • 2008-09 · 3º girone D serie B
  • 2009-10 · 2º girone D serie B; play-off promozione
  • 2010-11 · 2º girone D serie B; play-off promozione
  • 2011-12 · 7º girone D serie B
  • 2012 · Cambio denominazione in Rugby Città di Frascati SSD
  • 2012-13 · 7º girone D serie B
  • 2013-14 · 2º girone D serie B; play-off promozione
  • 2014-15 · 2º girone 4 serie B; 4ª poule promozione
  • 2015-16 · girone 4 pool 1 serie B; ritiro della squadra dal campionato
    Retrocessione retrocessione in serie C[3]
  • 2016-17 · girone 2 serie C Lazio
  • 2017 · Assume la denominazione di Rugby Frascati Union SSD
  • 2017-18 · girone G serie C1
    1uparrow green.svg promozione in serie B
  • 2018-19 · 11º girone 4 serie B
    Retrocessione retrocessione in serie C
  • 2019-20 · serie C; campionato interrotto[8]
  • 2020-21 · serie C; campionato non disputato[8]

Colori e simboli[modifica | modifica wikitesto]

I colori sociali del Frascati sono il giallo e il rosso, storicamente rappresentati sulle divise da gioco a strisce orizzontali alterne. Il simbolo, presente anche nel logo societario, è la Lupa capitolina; da qui anche il soprannome dei giocatori del club frascatano, conosciuti come I Lupi.

Settore giovanile[modifica | modifica wikitesto]

Le formazioni Under-17/18 e Under-15/16 giunsero due volte ciascuna a disputare la finale per il titolo di campione d'Italia di categoria, rispettivamente nel 1998-99 e 2002-03 e consecutivamente nel 1997-98 e 1998-99[9].

Il settore del mini rugby, invece, presenta due affermazioni nel celebre Trofeo Topolino nel 1997 con l'Under-10/11 e nel 1999 con l'Under-12/13[10].

Settore femminile[modifica | modifica wikitesto]

La società frascatana è particolarmente attiva nel settore femminile, uno strutturato vivaio composto da formazioni junior (Under-13, Under-15, Under-17) e mini rugby (Under-5, Under-7, Under-9, Under-11).

La squadra femminile del Frascati, attiva già nella prima metà degli anni duemila, prese parte al campionato nazionale di serie A già nelle edizioni 2003-04, 2004-05, 2005-06 e, successivamente, nel 2014-15. Nel 2015-16 la formazione frascatana venne esclusa dal campionato per aver rinunciato a disputare la terza gara consecutiva[11]; da quell'anno fino all'edizione 2017-18 la partecipazione della città di Frascati fu garantito dalla Società Frascati 2015. Dopo la mancata iscrizione al campionato 2018-19 da parte del Frascati 2015, dal 2019-20 fu nuovamente la squadra femminile del Frascati a rappresentare la città nella massima categoria.

Giocatori di rilievo[modifica | modifica wikitesto]

Furono quattro i giocatori selezionati nella nazionale italiana mentre giocavano al Frascati: il primo in assoluto a vestire l'azzurro fu Guido Porzio, poi Paolo Paoletti, capitano del Frascati per molte stagioni, Antonio Spagnoli e Franco Bargelli[12].

Altri giocatori che hanno vestito la maglia azzurra furono Giancarlo Cucchiella e Gert Peens, mentre, tra i prodotti del vivaio della Società frascatana figurano: Giulio Bisegni, Renato Giammarioli e Giulio Rubini.

Fra le giocatrici di rilievo, invece, più recentemente si annoverano: Elisa Cucchiella e Giordana Duca, selezionate per la nazionale femminile, e le frascatane Beatrice Capomaggi e Benedetta Mancini.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Compleanni, Rugby Frascati Union 1949 spegne 70 candeline. La storia del sodalizio tuscolano in una mostra, su lazio.coni.it, CONI - Comitato Regionale Lazio, 20 marzo 2019. URL consultato il 1º settembre 2021.
  2. ^ Rugby 2022, pp. 25-26.
  3. ^ a b Comunicato federale nº 1 stagione sportiva 2016/2017 (PDF), su federugby.it, Federazione Italiana Rugby, 8 agosto 2016, p. 5. URL consultato il 1º settembre 2021.
    «Rugby Città di Frascati SSD arl escluso dopo 3 rinunce»
  4. ^ Comunicato federale nº 3 stagione sportiva 2017/2018 (PDF), su federugby.it, Federazione Italiana Rugby, 1º agosto 2017, p. 7. URL consultato il 1º settembre 2021.
  5. ^ Rugby 2022, p. 55.
  6. ^ Frascati Rugby Club, su frascatirugbyclub.it. URL consultato il 1º gennaio 2022.
  7. ^ Rugby 2022, p. 153.
  8. ^ a b A seguito dell'emergenza dovuta alla pandemia di COVID-19 in Italia.
  9. ^ Rugby 2022, p. 11.
  10. ^ Rugby 2022, p. 13.
  11. ^ Comunicato Femm/4/GS (PDF), su federugby.it, Federazione Italiana Rugby, 4 novembre 2015. URL consultato il 23 aprile 2018 (archiviato dall'url originale il 23 aprile 2018).
    «Il Giudice Sportivo […] considerato che per la società Rugby Città di Frascati SSD ARL trattasi della terza rinuncia a gara […] viene unita con l’esclusione dal Campionato Nazionale di Serie A Femminile […] La classifica con l’esclusione della società Rugby Città di Frascati verrà aggiornata nel prossimo comunicato di omologazione.»
  12. ^ Rugby 2022, pp. 298-319.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Paolo Pacitti e Francesco Volpe, Rugby 2022, Roma, Zesi, 2021.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  Portale Rugby: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di rugby