Roberto Derlin

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Roberto Derlin
Roberto Derlin.jpg
Roberto Derlin con la maglia del Messina (1964)
Nazionalità Italia Italia
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex centrocampista)
Termine carriera 1975
Carriera
Giovanili
?-1960Spezia
Squadre di club1
1960-1962Spezia32 (2)
1962-1963Como34 (2)
1963-1966Messina81 (1)
1966-1969Genoa93 (1)
1969-1970Lanerossi Vicenza23 (1)
1970-1974Genoa80 (1)
1974-1975Spezia38 (0)
Carriera da allenatore
1988-1989Sestri Levante
1993-1994Rapallo RuentesAll. reg.
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Roberto Derlin (La Spezia, 17 luglio 1942) è un allenatore di calcio ed ex calciatore italiano, di ruolo centrocampista.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Cresciuto nel settore giovanile dello Spezia, esordisce con la maglia bianca degli aquilotti in Serie C nella stagione 1960-1961, in Serie C, restando poi coi liguri anche nella stagione successiva.

Nel 1962 passa al Como in Serie B, dove si impone subito come titolare, ma la stagione termina con la retrocessione in C dei lariani. Nell'estate del 1963 passa al Messina che si accinge a disputare il primo campionato di Serie A della sua storia.

In riva allo Stretto disputa due campionati di massima serie, scendendo in campo in 50 incontri complessivi, conquistando la salvezza nella prima stagione e retrocedendo nell'annata 1964-1965. Resta coi siciliani anche nell'annata successiva in B, quindi passa al Genoa, anch'esso militante fra i cadetti.

Con i genoani disputa 3 anni di B, quindi trascorre la stagione 1969-1970 nel Lanerossi Vicenza che ottiene un nono posto finale, per poi tornare al Genoa nel frattempo retrocesso in Serie C. Disputa con la formazione genovese altri quattro campionati, contribuendo alla doppia promozione dalla C alla A. Chiude la carriera in massima serie disputando col Genoa la stagione 1973-1974.

Chiude la carriera agonistica nello Spezia, sodalizio con cui ottiene il dodicesimo posto del girone B della Serie C 1974-1975.

In carriera ha totalizzato complessivamente 92 presenze e 2 reti in Serie A, fra cui una realizzazione in un derby della Lanterna del 17 marzo 1974, con cui portò in vantaggio il Genoa a dieci minuti dal termine, che venne poi raggiunto all'ultimo minuto da una rovesciata di Mario Maraschi.

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Come allenatore da guidato il Sestri Levante nel campionato 1988-89 in Promozione, sostituito poi dall'ex compagno di squadra nel Genoa Claudio Agnetti.

Nel 1993 è alla guida degli allievi regionali del Rapallo Ruentes.[1]

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Genoa: 1970-1971
Genoa: 1972-1973

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Balestri, p.28.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Gianni Balestri, Rassegna del calcio dilettantistico ligure 1994, Genova, Genoa Service S.n.c., 1993.
  • Davide Rota, Dizionario illustrato dei giocatori genoani, Genova, De Ferrari, 2008, ISBN 978-88-6405-011-9.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • Dario Marchetti (a cura di), Roberto Derlin, su Enciclopediadelcalcio.it, 2011.