Riz Samaritano

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Riz Samaritano
Riz Samaritano 2007-06-01.jpg
Riz Samaritano nel suo studio di Milano nel gennaio 2007.
Nazionalità Italia Italia
Genere Pop
Periodo di attività 1959 – in attività
Etichetta Combo Record, IPM, Sonor, Mia Records, Duck Records, Crotalo Records
Gruppi I Marcellini
Album pubblicati 10
Studio 10
Raccolte 2

Riz Samaritano, pseudonimo di Lorenzo Schellino, anche noto come Marras e Pinco (Torino, 9 giugno 1937), è un cantante, paroliere e attore italiano.

Personaggio antesignano del demenziale, con un certo seguito tra la fine degli anni cinquanta e i primi anni sessanta, è stato dimenticato per vent'anni, fino ad essere riscoperto grazie a Elio e le Storie Tese, che hanno inciso la sua Cadavere spaziale nell'album Esco dal mio corpo e ho molta paura del 1993.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Riz Samaritano con il figlio Luca Schellino nel dicembre 2013

Nato e cresciuto a Torino da famiglia piemontese, Lorenzo Schellino inizia a lavorare negli anni cinquanta presso la sede della Rai di Milano, in Corso Sempione, come generico e carrellista, seguendo tra l'altro il programma di Raimondo Vianello e Ugo Tognazzi Un due tre ed alcuni sceneggiati realizzati da Anton Giulio Majano. È proprio in Rai che conosce Fred Buscaglione, che lo incoraggia nell'intraprendere l'attività musicale: per molti aspetti Schellino si ispira a Buscaglione, innanzitutto nel look (si fa crescere i baffi come Fred), ma anche nell'immettere nella musica testi umoristici, anche se, rispetto a quelli scritti da Leo Chiosso per Buscaglione, i suoi sono più vicini al grottesco (emblematiche, in questo senso, sono Passeggiata verso la morte e Cannibale d'amore).

Dopo un'esperienza come musicista nel gruppo I Marcellini, guidato da Daniele Pace, grazie a Pino Piacentino entra in contatto con la casa discografica milanese Combo Record, che gli propone un contratto e grazie alla quale, con lo pseudonimo di Riz Samaritano pubblica i suoi primi 45 giri. La Combo è di proprietà di Mario Trevisan e Gorni Kramer, specializzata nel riproporre cover di canzoni famose eseguite da gruppi sconosciuti, anche se, a volte, prova a lanciare nuovi artisti: Riz Samaritano è tra questi.

Musicalmente cerca di coniugare la musica lenta, tipica del night club, con il liscio e con i ritmi latino-americani (dal cha-cha-cha al tango): negli spettacoli spesso si fa accompagnare dall'orchestra di Piero Trombetta (autore della musica della sua canzone più famosa, Cadavere spaziale), o da Pino Piacentino e il suo sestetto, fino a formare un suo gruppo di accompagnamento, I Gangsters. A causa dei doppi sensi, a volte presenti nelle sue canzoni (è soprattutto Ma che calze vuoi da me a creargli problemi), non riesce ad ottenere molti passaggi televisivi, e la promozione dei dischi è affidata quasi totalmente agli spettacoli dal vivo.

Nel 1961 registra una sua versione di Cha cha cha dell'impiccato, canzone interpretata anche dai Flippers e da Gianni Meccia (quest'ultima versione è contenuta nella colonna sonora del film Io bacio... tu baci, dello stesso anno). Nel 1964 incide una canzone, Johnny Vitamina, scritta da Leo Chiosso e Fred Buscaglione, a proporgliela è proprio Chiosso, conoscendo l'amicizia di Riz per Fred (a cui ha dedicato il brano Scusami Fred). Il brano non era inedito, poiché già registrato da Johnny Dorelli nel 1960[1], ma Riz ne fornisce una interpretazione più vicina allo stile di Buscaglione. Sul lato B, una versione di Stasera pago io di Domenico Modugno, una delle poche canzoni "serie" incise da Riz.

Oltre che per sé, Riz Samaritano ha scritto anche canzoni per altri artisti, tra i quali è da ricordare il suo concittadino Gipo Farassino: con Gipo (che utilizzava ancora il suo vero nome, Giuseppe), tra l'altro, e con un altro cantante folk piemontese, Giuanin d' Porta Pila, Riz Samaritano ha pubblicato un LP di canzoni popolari in piemontese, Le cansôn ëd Porta Pila, diviso tra i tre artisti. A ottobre del 1964 cambia casa discografica, passando alla IPM[2].

Dopo lo scioglimento dei Gangsters, Riz forma un nuovo gruppo, i New Blues Band, con cui incide i dischi pubblicati nella seconda metà degli anni sessanta (spesso però la casa discografica ripubblica in uno dei due lati del disco le sue vecchie incisioni dei primi anni sessanta); con loro incide anche un album, Ricordando Fred, in cui reinterpreta alcune canzoni di Buscaglione. Alla fine degli anni sessanta incide anche un 45 giri, La partita di calcio, insieme al gruppo dei Marino's, che aveva all'attivo una serie di incisioni di cover dei Beatles realizzate per la Nuova Enigmistica Tascabile. Si dedica poi nuovamente alla canzone dialettale in piemontese.

Tra la fine degli anni sessanta e l'inizio dei settanta, utilizzando lo pseudonimo di Marras, in omaggio a un suo amico sardo, pubblica con La Banana Record, una serie di almeno sette singoli split, dividendo il disco con la cantante Julia.[3] Si tratta di stornelli a doppio senso dai titoli evocativi quali La foca sul bodè, Lavori campestri, Il sistema di Arturo.[3] Dopo un periodo di oblio, negli anni settanta ed ottanta, grazie alla riscoperta da parte di Elio e le Storie Tese (che nel 1993 incidono la sua Cadavere spaziale) negli anni novanta ricomincia a fare concerti nel nord Italia e in Svizzera, collaborando con il chitarrista Massimo Corbino.

Nel 1999, e successivamente nel 2003, appare come concorrente (con il suo vero nome) nel quiz televisivo Sarabanda, presentato da Enrico Papi. Nel 2003 gli viene dedicato un sito tributo, Il Tango di Riz[4], e nel 2006 la fanzine Abastor #35 dedica un estensivo articolo a Riz Samaritano, comprensivo di intervista tenuta nell'estate dello stesso anno, che fa ulteriore luce sulle vicissitudini artistiche passate di questo cantautore. Nel 2007 la Duck Records pubblica due CD contenenti vecchio materiale del periodo Combo Record: All the Best, raccolta di singoli, e Ricordando Fred, ristampa di tutti i brani meno uno dell'omonimo LP del 1974 con ordinamento differente delle tracce.

Nel 2009, il numero 65 di aprile/giugno della rivista Jamboree dedica anch'essa un ampio articolo a Riz Samaritano, con intervista e discografia. Nel 2012 viene contattato da Johnson Righeira che gli propone di collaborare con lui dal vivo.[3] Nel 2013 esce il nuovo album Per una donna per la Crotalo Records.[3]

Discografia parziale[modifica | modifica wikitesto]

Discografia come Riz Samaritano[modifica | modifica wikitesto]

Album di studio[modifica | modifica wikitesto]

Raccolte[modifica | modifica wikitesto]

Singoli[modifica | modifica wikitesto]

  • 1959 - Kriminal tango/Recuerdo mio (Combo Record, 5263, 7")
  • 1959 - Tango assassino/Malavida (Combo Record, 5283, 7")
  • 1959 - El bandido/Tango dell'evaso (Combo Record, 5286, 7")
  • 1959 - Tiger tango/Blue tango (Combo Record, 5294, 7")
  • 1959 - Sombrero tango/Tango melody (Combo Record, 5302, 7")
  • 1960 - Cadavere spaziale/Tango assassino (Combo Record, 5316, 7")
  • 1960 - Le pupe di Riz/Macabro blues (Combo Record, 5335, 7")
  • 1960 - Pericolo blu/Tre croci (Combo Record, 5353, 7")
  • 1961 - Tango vigliacco/I cornuti (Combo Record, 172, 7")
  • 1961 - Il carciofo/La grana non ce l'ho (Combo Record, 182, 7")
  • 1961 - Vigliacca!/Così no... (Combo Record, 183, 7")
  • 1961 - Un fiasco/Kara Kiri (Combo Record, 194, 7")
  • 1961 - Non seccatemi/Donna vampiro (Combo Record, 195, 7")
  • 1961 - Cha cha cha dell'impiccato/Tango bugiardo (Combo Record, 201, 7")
  • 1961 - I cornuti/Disperato tango (Combo Record, 202, 7")
  • 1961 - Cannibale d'amore/Mi voglio rovinar (Combo Record, 203, 7")
  • 1961 - Tango del mitra/Balorda (Combo Record, 206, 7")
  • 1961 - L'ultimo poker/Gina (Combo Record, 210, 7")
  • 1961 - Tango della cambiale/L'inferno (Combo Record, 212, 7")
  • 1961 - Sei un pollo/Gangsters (Combo Record, 213, 7")
  • 1961 - Il magnaccio/Non scherzare col fuoco (Combo Record, 214, 7")
  • 1961 - Herrera Cha Cha Cha (Combo Record, 221, 7")
  • 1962 - La ballata di San Vittore/Accidentato tango (Combo Record, 233, 7")
  • 1962 - Velenosa/La faccio finita col gas (Combo Record, 234, 7")
  • 1962 - Anche i "duri" sanno piangere/T.T. twist tango (Combo Record, 235, 7")
  • 1962 - Ecco Fatto!/Bevo (Combo Record, 236, 7")
  • 1962 - Sensazionale/Gina (Combo Record, 237, 7")
  • 1962 - I bidoni/Il buco (Combo Record, 239, 7")
  • 1962 - Ero un dritto/Tango del disoccupato (Combo Record, 240, 7")
  • 1962 - Tango mandrillo/Tango della malavita (Combo Record, 241, 7")
  • 1962 - Quel rumoretto.../Una sera maledetta (Combo Record, 253, 7")
  • 1963 - Kriminal twist/Passeggiata verso la morte (Combo Record, 254, 7")
  • 1963 - Il Tango della Ghigliottina/Riservato (Combo Record, 255, 7")
  • 1963 - Feroce tango/La bomba (Combo Record, 256, 7")
  • 1963 - Rudy tango/Scusami Fred (Combo Record, 257, 7")
  • 1963 - Raganella twist/Il buco (Combo Record, 258, 7")
  • 1963 - Tango assassino/Cadavere spaziale (Combo Record, 260, 7")
  • 1963 - Cadavere Spaziale'/'Tango Assassino'/'La mazurca della nonna'/'Cu-cu-rru-cu-cu Paloma (Combo Record, EP 10169, 7")
  • 1964 - Kriminal twist/Feroce tango (Combo Record, 268, 7")
  • 1964 - Tango dello spaccone/Tango duro (Combo Record, 270, 7")
  • 1964 - Johnny Vitamina/Stasera pago io (Combo Record, 290, 7")
  • 1964 - Une entraineuse/Il fantasma di Jack (Combo Record, 292, 7")
  • 1964 - Ecatombe/Quando tutto sembra perduto (Combo Record, 293, 7")
  • 1964 - Il tifoso/Levati dai piedi (Combo Record, 302, 7")
  • 1964 - Delinquentango/Tango del terrore (Combo Record, 303, 7")
  • 1964 - Ma che calze vuoi da me?/La ballata del pedone (Combo Record, 304, 7")
  • 1964 - Il tangaccio/Grazie, prego, scusi (Combo Record, 314, 7")
  • 1964 - Ti faccio un mazzo/Kriminal Tango (Combo Record, 315, 7")
  • 1963 - Ma che calze vuoi da me/Ti faccio un mazzo (Combo Record, 318, 7") con Nancy Toros
  • 1964 - Pamela strip-tease/Sono sempre sbronzo (Combo Record, 324, 7")
  • 1964 - Riccione cha cha/Gargiulo (Combo Record, 325, 7")
  • 1964 - Tango e tamuré/Riz il duro (Combo Record, 358, 7")
  • 1964 - Baciami il baffo sinistro/Le ghere ghere (Combo Record, 359, 7")
  • 1964 - Tango di Cleopatra/Nun tuccà (Combo Record, 360, 7")
  • 1964 - Disperato tango/Tango della malavita (Combo Record, 372, 7")
  • 1964 - Ramona/Prima che la notte finisca (Combo Record, 395, 7")
  • 1964 - La conobbi a Garlasco/El scopador (Combo Record, 396, 7")
  • 1964 - Kolossal Tango/Mezzo litro di tango (Combo Record, 400, 7")
  • 1964 - Bernarda del mio cuore.../Tango stregato (Combo Record, 405, 7")
  • 1964 - Io sono come sono/Tangomania (Combo Record, 482, 7")
  • Ottobre 1964 - Angelina/Notte di piombo (IPM, IP 3175, 7")
  • 1967 - Il vampiro/Ai romani piaceva la biga (Ribalta, APS19360, 7")
  • 1967 - Pensiamo alle donne/L'ultima cartuccia (insieme a Jim Malaga - Arlecchino, D 305, 7")
  • 1967 - Arriva la bomba/Non rompetemi i bottoni (Riz Samaritano con I Marino's - Combo Record, HP 8002, 7")
  • 1969 - La partita di calcio/Pier lo sparvier (Riz Samaritano con I Marino's - Caporal Record, K43, 7")
  • 1973 - Ultimo tango a Parigi/Johnny Vitamina (Combo Record, HP 8137, 7")
  • 2007 - Sono Io Il Tuo Re (Crotalo Edizioni Musicali, CD Singolo)
  • 2013 - Calcinculo (LM Records, LM 046, CD singolo) con Casché

Partecipazioni[modifica | modifica wikitesto]

Discografia come Marras[modifica | modifica wikitesto]

Singoli[modifica | modifica wikitesto]

  • La foca sul bodè/Le palle di cannone (La Banana Rercord, DO 101, 7") split record con Julia
  • Il calzolaio/Lavori campestri (La Banana Rercord, DO 102, 7") split record con Julia
  • La puntura/Tango a Teresina (La Banana Rercord, DO 103, 7") split record con Julia
  • La palla/La pistola di Carletto (La Banana Rercord, DO 104, 7") split record con Julia
  • Io lavoro in mutande/Caronte (La Banana Rercord, DO 105, 7") split record con Julia
  • L'uccellino ciclista/Il sistema di Arturo (La Banana Rercord, DO 106, 7") split record con Julia
  • Agente 007/A tutti piace calda (La Banana Rercord, DO 107, 7") split record con Julia

Discografia come Pinco[modifica | modifica wikitesto]

Singoli[modifica | modifica wikitesto]

  • La solita storia/L'agente 007 (La. Pì. Dì., 1001 GIP, DO 107, 7")

Discografia come anonimo[modifica | modifica wikitesto]

Singoli[modifica | modifica wikitesto]

  • Favola per adulti (N.D.N. Record, NDN 02, 7")

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Pensieri P "33": Johnny Dorelli - Canta (LP Venezuela) (1960)
  2. ^ Musica e dischi n° 220, ottobre 1964, pag. 6
  3. ^ a b c d "L'Ultima Pagina" in Classix! #38 Ottobre/Novembre 2013
  4. ^ Il Tango di Riz

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Maurizio Maiotti e Armando Buscema, Riz Samaritano e i suoi Gangsters, in 1944-1963: i complessi musicali italiani, Maurizio Maiotti Editore, 2010, pp. 566-578.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]