Ric Ocasek

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Ric Ocasek
Ric-Ocasek.jpg
NazionalitàStati Uniti Stati Uniti
GenereRock
New wave
Periodo di attività musicale1973 – 2019
Strumentovoce, chitarra
EtichettaElektra Records, Geffen Records, Sony Music
Album pubblicati7
Studio7
Sito ufficiale

Richard Otcasek, noto come Ric Ocasek (Baltimora, 23 marzo 1944New York, 15 settembre 2019), è stato un cantante, produttore discografico e compositore statunitense.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Primi anni[modifica | modifica wikitesto]

Richard Theodore Otcasek nacque a Baltimora il 23 marzo del 1944, il padre era un analista di sistema della NASA. La nonna lo mandò a cantare da bambino e gli regalò la prima chitarra quando aveva 14 anni. La sua famiglia si trasferì a Cleveland quando era ragazzo e frequentò per breve tempo l'Antioch College e la Bowling Green State University prima di abbandonare e dedicarsi alla musica.

Conobbe Ben Orr nell'Ohio, e i due suonarono in diversi gruppi nell'area di Boston. In seguito si unì a loro il chitarrista Elliot Easton a metà degli anni settanta, formando i Cap’n Swing. Nel 1976 con l'arrivo del tastierista Greg Hawkes e del batterista David Robinson si formarono i The Cars.[1]

Con i The Cars[modifica | modifica wikitesto]

Ocasek è noto per essere stato il fondatore e leader del gruppo new wave The Cars, per i quali scrisse la maggior parte del materiale, oltre a cantare e suonare la chitarra, le tastiere e occasionalmente il basso. Il gruppo incise numerosi singoli di successo negli anni settanta e ottanta. Dopo oltre vent'anni il gruppo si riformò senza Benjamin Orr (morto nel 2000), e pubblicò un nuovo album nel 2011 Move Like This.

Da solista[modifica | modifica wikitesto]

Nel momento di maggior successo dei Cars, Ocasek cominciò a pubblicare lavori da solista. Il primo album, Beatitude, uscì nel 1982, ed era molto diverso dallo stile dei Cars: quasi assenti le chitarre, molte le tastiere e la voce filtrata con un effetto "elettronico". In alcuni brani Ocasek suonò tutti gli strumenti. Dall'album fu tratto anche un singolo da classifica, Something to Grab For. Il secondo album, This Side of Paradise, uscì nel 1986: meno elettronico del precedente, vantava ospiti come Roland Orzabal dei Tears for Fears, Steve Stevens, Tony Levin e Tom Verlaine. Dall'album fu tratto il singolo Emotion in Motion, arrivato al 15º posto nella classifica Billboard Hot 100 negli Stati Uniti.

Il terzo album, Fireball Zone, uscì nel 1990, quando i Cars si erano ormai sciolti.

Durante gli anni novanta Ocasek realizzò altri tre album da solista, Quick Change World nel 1993, Getchertikitz in collaborazione con Alan Vega dei Suicide e Troublizing coprodotto con Billy Corgan nel 1997, fu supportato da un breve tour, il primo dopo che aveva lasciato i Cars. Infine nel 2004 realizzò un altro album, Nexterday.

Parallelamente al lavoro di musicista, Ocasek intraprese una carriera anche come produttore artistico. Tra i dischi da lui prodotti che hanno avuto più successo sono da ricordare i multiplatino The Blue Album e The Green Album dei Weezer. Altri artisti con cui egli collaborò, spaziando dal pop al punk, inclusero Suicide, Hole, Bebe Buell, No Doubt, The Killers, Nada Surf, Black 47, Bad Religion, Johnny Bravo, Martin Rev e Jonathan Richman.

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2018 venne inserito nella Rock and Roll Hall of Fame come membro dei The Cars.[2]

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

Si sposò nel 1989 con la modella Pavlína Pořízková, incontrata durante le riprese del video musicale di Drive dei Cars. I due ebbero due figli, Jonathan Raven Ocasek nel 1993, e Oliver Orion Ocasek nel 1998. Nel 2018 la moglie annunciò sui social media che lei e Ocasek si erano separati un anno prima.[3]

Il 15 settembre 2019 all'età di 75 anni è stato trovato morto dalla polizia, allertata da una chiamata, nel suo appartamento di New York a Manhattan.[4] Secondo il rapporto del medico legale la morte è avvenuta per ipertensione e aterosclerosi cardiovascolare. La Pořízková ha dichiarato che l'ex marito si stava riprendendo a casa dopo un intervento chirurgico.[5]

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Con i The Cars[modifica | modifica wikitesto]

Da solista[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Jon Pareless, Ric Ocasek, New Wave Rock Visionary and Cars Co-Founder, Dies at 75, The New York Times. URL consultato il 16 settembre 2019.
  2. ^ (EN) The Cars | Rock & Roll Hall of Fame, su rockhall.com. URL consultato il 17 dicembre 2017.
  3. ^ (EN) Lisa Respers France, The Cars' Ric Ocasek and Paulina Porizkova 'peacefully separated', CNN Entertainment, 3 maggio 2018. URL consultato il 19 settembre 2109.
  4. ^ (EN) Ric Ocasek, lead singer of the Cars, dies aged 75 | Music | The Guardian, The Guardian. URL consultato il 16 settembre 2019.
  5. ^ (EN) Elizabeth Joseph, Ric Ocasek, lead singer of The Cars, dies of heart disease at 75, CNN Entertainment. URL consultato il 17 settembre 2019.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN76501065 · ISNI (EN0000 0000 7839 6309 · LCCN (ENn88615966 · GND (DE134475755 · BNF (FRcb138980629 (data) · WorldCat Identities (ENn88-615966