RIM-24 Tartar

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
RIM-24 Tartar
Lancio di un RIM-24 Tartar dalla USS Berkeley (DDG-15) nel 1970
Lancio di un RIM-24 Tartar dalla USS Berkeley (DDG-15) nel 1970
Descrizione
Tipo terra-aria
Impiego imbarcato
Sistema di guida radar semiattiva
Costruttore General Dynamics
In servizio 1962
Utilizzatore principale Flag of the United States.svg United States Navy
Peso e dimensioni
Peso 594 kg
Lunghezza 4,572 m
Diametro 0,3429 m
Prestazioni
Gittata RIM-24A: 16 km
RIM-24B: 29,6 km
RIM-24C: 32,4 km
Velocità massima 1,8 mach

[senza fonte]

voci di missili presenti su Wikipedia

Il missile Tartar era l’esponente a medio raggio della serie dei missili ‘T’, americani. Esso era praticamente un’arma derivata dal Terrier, con la rimozione del booster di accelerazione e, data la minore massa e lunghezza, era adatto alle navi minori, come i cacciatorpediniere; con gittata inizialmente di 13 km e alla fine, di 32 km, è stato sostituito dallo SM-1.

Versioni[modifica | modifica wikitesto]

  • RIM-24A : Versione originale utiliaata per i test (1958)
  • RIM-24B : Primo sistema imbarcato con il nome Tartar (1961)
  • RIM-24C : Versione finale che sarebbe servita per lo sviluppo del sistema RIM-66 Standard (1963)

Utilizzo[modifica | modifica wikitesto]

Elenco di alcune classi di imbarcazioni hanno utilizzato il sistema missilistico RIM-24 Tartar

Marine militari[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]