Otocyon megalotis

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Otocione
Bat eared fox Kenya crop.jpg
Otocione in Kenia
Stato di conservazione
Status iucn3.1 LC it.svg
Rischio minimo
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Mammalia
Ordine Carnivora
Famiglia Canidae
Genere Otocyon
Specie O. megalotis
Nomenclatura binomiale
Otocyon megalotis
Müller, 1835
Nomi comuni

otocione, volpe dalle orecchie di pipistrello

L'otocione o volpe dalle orecchie di pipistrello (Otocyon megalotis) è una piccola volpe della savana africana. In inglese si chiama bat-eared fox, in swahili mbweha masikio. È l'unica specie del genere Otocyon.

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

L'otocione è una volpe di piccole dimensioni: altezza al garrese 30 cm, lunghezza 55 cm (90 cm contando la coda), peso 3-5 kg. Ha zampe lunghe, più simili a quelle dello sciacallo che a quelle delle volpi europee. Ha un manto folto e morbido, argentato con sfumature scure; le zampe e parte del muso sono nere. Sul muso ha anche una mascherina più chiara.

La "volpe dalle orecchie di pipistrello" deve il suo nome alle orecchie molto grandi (intorno ai 13 cm) e arrotondate. I denti sono piuttosto piccoli rispetto a quelli degli altri canidi.

Habitat e alimentazione[modifica | modifica sorgente]

L'otocione è diffusa in gran parte dell'Africa; si adatta a qualsiasi ambiente di savana anche arida. Si nutre all'80% di insetti; attacca i termitai, gli sciami di locuste o sta nei pressi di branchi di zebre o antilopi per nutrirsi degli insetti che trova nei loro escrementi. Oltre agli insetti, può occasionalmente nutrirsi di uova, piccoli animali (uccelli e roditori) o frutta. I suoi principali nemici naturali sono gli uccelli da preda.

Comportamento[modifica | modifica sorgente]

Gli otocioni sono animali notturni. Vivono in piccoli gruppi familiari composti da una coppia e i loro cuccioli, in genere 4-5.

Riproduzione[modifica | modifica sorgente]

La gestazione dura 2 mesi, e la femmina partorisce fino a 6 piccoli, da settembre a novembre. La vita media dell'otocione è intorno ai 20 anni.

Classificazione[modifica | modifica sorgente]

Gli otocioni erano un tempo considerati una sottofamiglia di canidi a sé (Otocyoninae). È controversa la questione del grado di affinità effettiva che esiste fra gli otocioni e le vere e proprie volpi (genere Vulpes).

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

mammiferi Portale Mammiferi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mammiferi