Opere e documenti di papa Giovanni Paolo II

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

1leftarrow blue.svgVoce principale: Papa Giovanni Paolo II.

Papa Giovanni Paolo II

Il seguente elenco raccoglie opere e documenti di papa Giovanni Paolo II.

Documenti pontifici[modifica | modifica wikitesto]

Bolle pontificie[modifica | modifica wikitesto]

Costituzioni apostoliche[modifica | modifica wikitesto]

  • Sapientia Christiana (La Sapienza Cristiana), 15 aprile 1979.
  • Magnum Matrimonii Sacramentum (Il grande Sacramento del Matrimonio), 7 ottobre 1982.
  • Sacrae Disciplinae Leges (Le Leggi della Sacra Disciplina), 25 gennaio 1983.
  • Divinus Perfectionis Magister (Divino Maestro di perfezione), 25 gennaio 1986.
  • Spirituali militum curae (Le cure spirituali dei militari), 21 aprile 1986.
  • Pastor Bonus (Il buon Pastore), 28 giugno 1988.
  • Ex Corde Ecclesiae (Dal Cuore della Chiesa), 15 agosto 1990.
  • Fidei Depositum (Il deposito della Fede), 11 ottobre 1992.
  • Universi Dominici Gregis (Di tutte le greggi del Signore), 22 febbraio 1996.
  • Ecclesia in Urbe (La Chiesa a Roma), 1º gennaio 1998.

Encicliche[modifica | modifica wikitesto]

Esortazioni apostoliche[modifica | modifica wikitesto]

  • Catechesi Tradendae (16 ottobre 1979).
  • Familiaris Consortio (22 novembre 1981).
  • Redemptionis Donum (25 marzo 1984).
  • Reconciliatio et paenitentia (2 dicembre 1984).
  • Christifideles laici (30 dicembre 1988).
  • Redemptoris Custos (15 agosto 1989).
  • Pastores dabo vobis (25 marzo 1992).
  • Ecclesia in Africa (14 settembre 1995).
  • Vita consecrata (25 marzo 1996).
  • Una speranza nuova per il Libano (10 maggio 1997).
  • Ecclesia in America (22 gennaio 1999).
  • Ecclesia in Asia (6 novembre 1999).
  • Ecclesia in Oceania (22 novembre 2001).
  • Ecclesia in Europa (28 giugno 2003).
  • Pastores gregis (16 ottobre 2003).

Lettere apostoliche[modifica | modifica wikitesto]

  • Mulieris Dignitatem (15 agosto 1988).
  • Tertio Millennio Adveniente (10 novembre 1994).
  • Ordinatio Sacerdotalis (22 maggio 1994).
  • Laetamur Magnopere (15 agosto 1997).
  • Novo Millennio Ineunte (6 gennaio 2001).
  • Rosarium Virginis Mariae (16 ottobre 2002).

Motu proprio[modifica | modifica wikitesto]

  • Familia a Deo Instituta (9 maggio 1981).
  • Tredecim Anni (6 agosto 1982).
  • Recognito Iuris Canonici Codice (2 gennaio 1984).
  • Dolentium Hominum (11 febbraio 1985).
  • Quo Civium Iura (21 novembre 1987).
  • Sollicita Cura (26 dicembre 1987)
  • Decessores Nostri (18 giugno 1988).
  • Iusti Iudicis (28 giugno 1988).
  • Ecclesia Dei (2 luglio 1988).
  • Istituzione dell'Ufficio del Lavoro della Sede Apostolica (ULSA) (1º gennaio 1989).
  • Europae Orientalis (15 gennaio 1993).
  • Inde a Pontificatus (25 marzo 1993).
  • Socialium Scientiarum (1º gennaio 1994).
  • Vitae Mysterium (11 febbraio 1994).
  • Statuto definitivo dell'Ufficio del Lavoro della Sede Apostolica (30 settembre 1994).
  • Stella Maris (31 gennaio 1997).
  • Ad Tuendam Fidem (18 maggio 1998).
  • Apostolos Suos (21 maggio 1998).
  • Inter Munera Academiarum (28 gennaio 1999).
  • Spes Aedificandi (1º ottobre 1999).
  • Proclamazione di San Tommaso Moro a Patrono dei Governanti e dei Politici (31 ottobre 2000).
  • La nuova Legge fondamentale dello Stato della Città del Vaticano (26 novembre 2000).
  • Sacramentorum sanctitatis (10 gennaio 2002).
  • Misericordia Dei (2 maggio 2002).
  • Affida alla Congregazione dei Legionari di Cristo la cura e gestione del Pontificio Istituto Notre Dame of Jerusalem Center (26 novembre 2004).

Altro[modifica | modifica wikitesto]

Opere personali[modifica | modifica wikitesto]

Libri[modifica | modifica wikitesto]

  • Strade d'amore.
  • Pensieri sparsi. Coraggiosi nella verità generosi nell'amore.
  • Pregherò per voi.
  • Non uccidere in nome di Dio.
  • Aprite i vostri cuori.
  • Sia pace!.
  • La bottega dell'orefice (1960).
  • Pietra di luce (1979).
  • Parole sull'uomo (1989).
  • Varcare la soglia della speranza (1994).
  • Non temiamo la verità (1995).
  • Dono e mistero. Nel 50° del mio sacerdozio (1996).
  • Maria, Maria stella del mattino. Chi prega ha in mano il timone della propria vita (1997).
  • Un invito alla gioia (1999).
  • Padre... (1999).
  • Fondare la civiltà dell'amore. Preghiere e meditazioni (2001).
  • Trittico romano. Meditazioni (2003).
  • Alzatevi, andiamo! (2004).
  • Memoria e Identità: Conversazioni a cavallo dei millenni (2005).

Opere musicali[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Si tratta di un compact disc dove musiche originali sono unite a registrazioni dal vivo della voce del Papa che recita preghiere e omelie in cinque lingue diverse. Grazie a questo album Giovanni Paolo II è stato il primo pontefice ad entrare in una hit parade.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]