Francobolli della Città del Vaticano

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

I francobolli della Città del Vaticano sono tutti i francobolli, cartoline e areogrammi prodotti e validi nella Città del Vaticano. Tutte le emissioni vaticane sono sancite da "Ordinanze", pubblicate sulle Acta Apostolicae Sedis (la gazzetta ufficiale della Santa Sede) e sia le ordinanze che le Acta sono interamente affrancati e bollati 1º giorno.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il primo francobollo venne emesso il 1º gennaio 1852 sotto Papa Pio IX e la competenza su questo servizio venne affidato al cardinale camerlengo. Con l'esproprio dei possedimenti della Santa Sede in seguito all'unità d'Italia la Città del Vaticano interruppe la sua attività filatelica riprendendola solo il 1º giugno 1929 con l'annessione dello stesso all'U.P.U. a seguito dei Patti lateranensi. Le prime emissioni del 1900 furono eseguite con l'aiuto di personale e mezzi concessi dal Regno d'Italia come precedentemente stabilito.

Emissioni di Giovanni Paolo II[modifica | modifica wikitesto]

Le emissioni postali della Città del Vaticano durante il pontificato di Papa Giovanni Paolo II.

1980[modifica | modifica wikitesto]

Tipologia francobollo Tipologia postale Valore Emissione Vignetta
singolo posta ordinaria 70₤ Ricordo del pontificato di Papa Giovanni Paolo I Pontefice sul trono
singolo posta ordinaria 120₤ Ricordo del pontificato di Papa Giovanni Paolo I Busto
singolo posta ordinaria 250₤ Ricordo del pontificato di Papa Giovanni Paolo I Nei giardini vaticani
singolo posta ordinaria 350₤ Ricordo del pontificato di Papa Giovanni Paolo I Papa benedicente

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]